00:11 17 Dicembre 2018
Bandiere di Russia e UE

Ungheria sicura, futuro sanzioni UE contro Russia dipende da rapporti Cremlino-Casa Bianca

© Sputnik . Vladimir Sergeev
Politica
URL abbreviato
872

La politica delle sanzioni dell'Unione Europea contro la Russia dipenderà in larga misura dai rapporti tra Mosca e la nuova amministrazione americana. Tale parere è stato espresso dal ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto in un'intervista con RIA Novosti.

Il capo della diplomazia magiara è sicuro: le sanzioni antirusse non hanno raggiunto i propri obiettivi.

"In termini economici è chiaro che ci siamo fatti più male della Russia. Dove abbiamo attaccato la Russia, il colpo si è rivoltato verso di noi. E' come se ci fossimo sparati da soli sul piede," — spiega.

Dal punto di vista politico, le aspettative si basavano sul fatto che le sanzioni avrebbero favorito il pieno rispetto degli accordi di Minsk per la normalizzazione del conflitto in Ucraina.

"Negli ultimi 3 anni non c'è stato alcun progresso significativo in merito. Non voglio dire di chi sia l'errore, ma in realtà non ci sono stati progressi. Questo significa che l'obiettivo politico non è stato raggiunto", — ha detto il ministro ungherese. — "Dunque pongo una domanda: perché occorre mantenere le sanzioni e non cercare una via d'uscita?"

"Spero davvero che arrivi il momento in cui riusciremo a cancellare le sanzioni. Ora ritengo che non dipenda dall'Europa. Nonostante sia l'Unione Europea a decidere, credo che se in futuro le relazioni tra la Russia e gli Stati Uniti saranno migliori, allora le sanzioni potranno essere tolte", — ha dichiarato il capo della diplomazia ungherese.

Correlati:

Federica Mogherini parla della posizione di Bruxelles sulle sanzioni contro la Russia
“UE non è alleanza di ferro”: senatore russo deride la sicurezza della Mogherini
Mogherini preoccupata dalla possibile perdita della leadership mondiale americana
La Mogherini ha promesso che l'UE continuerà a sostenere l'Ucraina
Mogherini sicura, impatto delle sanzioni contro la Russia lieve su economia UE
Vicepresidente Bulgaria favorevole a cancellazione graduale delle sanzioni contro Mosca
Tags:
Accordi di Minsk, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, sanzioni antirusse, Casa Bianca, Cremlino, Unione Europea, Peter Szijjarto, Donald Trump, UE, Ungheria, Donbass, Ucraina, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik