12:27 25 Novembre 2017
Roma+ 17°C
Mosca-5°C
    Combattenti curdi in Siria (foto d'archivio)

    Mosca vuole la partecipazione dei curdi ai negoziati sulla Siria

    © Sputnik. Andrey Stenin
    Politica
    URL abbreviato
    11976212

    Il vice ministro degli Esteri russo Mikhail Bogdanov ha detto che Mosca è favorevole al coinvolgimento dei curdi nei negoziati tra le parti siriane in conflitto.

    Lo ha dichiarato a margine della conferenza "Medio Oriente. Quando arriverà il domani?"

    "Vorremmo che prendessero parte anche i rappresentanti di altri gruppi… finora è stata una questione abbastanza spinosa la rappresentanza dei curdi. Vorremmo il coinvolgimento dei rappresentanti curdi", — RIA Novosti riporta le parole di Bogdanov.

    In precedenza il rappresentante permanente della Russia presso la sede di Ginevra delle Nazioni Unite Alexey Borodavkin aveva dichiarato che i colloqui tra le parti siriane ad Astana avevano avuto un impatto positivo sul processo di Ginevra.

    Il nuovo ciclo di negoziati sotto l'egida delle Nazioni Unite è iniziato a Ginevra il 23 febbraio.

    Correlati:

    L'opposizione siriana definisce le condizioni per i negoziati di Astana
    Negoziati su Siria, opposizione: ruolo di Mosca è molto importante
    Opposizione siriana riceve mezzi blindati americani ed elogia Trump
    Militari americani vogliono migliorare la cooperazione con la Russia sulla Siria
    Siria, Jaafari: Curdi importanti nella lotta contro Daesh
    Tags:
    Curdi, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Negoziati di Astana sulla Siria, Negoziati di Ginevra, negoziati intrasiriani, crisi in Siria, Il Ministero degli Esteri della Russia, Alexey Borodavkin, Mikhail Bogdanov, Siria, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik