08:38 25 Novembre 2020
Politica
URL abbreviato
12116
Seguici su

Il senatore americano Chris Murphy ha annunciato la possibilità di introdurre nuove sanzioni contro Mosca in base ai risultati di un'inchiesta del Congresso sull'ingerenza russa nelle elezioni statunitensi.

"E' possibile l'introduzione di nuove sanzioni parallelamente a quelle imposte da Obama," — ha dichiarato Murphy, intervenendo alla Conferenza sulla Sicurezza di Monaco di Baviera.

Alla fine di dicembre l'amministrazione Obama aveva imposto sanzioni contro nove società, istituzioni e persone fisiche russe, tra cui l'FSB, per "l'interferenza nelle elezioni" e "le pressioni sui diplomatici statunitensi" che lavorano in Russia.

Correlati:

Ex direttore CIA smonta dossier su cyber attacchi russi: “c'è di tutto eccetto le prove”
Consolato russo a Londra ironizza su “epidemia” di attacchi hacker russi
La Russia attaccherà gli USA. Hacker dietro la falsa notizia del NYT
E’ tutta colpa degli “hacker russi”. Toronto Star ridicolizza paranoia dell’Occidente
Anche in Italia sospetti sugli hacker russi: "cyberattacchi contro l'Aeronautica Militare"
Hacker russi, il Cremlino commenta il rapporto dell'intelligence USA
Hacker russi, Forbes smaschera fake diffuso dal governo tramite stampa americana
Tags:
hacker, Politica Internazionale, sanzioni antirusse, cyberattacchi, Conferenza di Monaco, Senato degli USA, Congresso USA, Chris Murphy, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook