01:02 21 Agosto 2017
Roma+ 26°C
Mosca+ 18°C
    Boris Johnson, ministro degli Esteri UK

    Londra donerà 700 milioni di sterline a Paesi Baltici e Ucraina per opporsi alla Russia

    © AFP 2017/ Kirsty Wigglesworth
    Politica
    URL abbreviato
    14951023

    Il Foreign Office britannico stanzierà 700 milioni di sterline per i progetti in Ucraina e nei Paesi Baltici tesi a rafforzare le capacità di resistere alla Russia, scrive il quotidiano Sun.

    "I fondi, che saranno presi dal bilancio dei programmi di assistenza internazionali, possono essere utilizzati anche in Medio Oriente, con l'obiettivo di combattere l'estremismo", — aggiunge il tabloid.

    Il rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri britannico ha confermato la creazione di questo fondo.

    "I relativi dettagli saranno presentati in Parlamento per iscritto," — ha aggiunto.

    Il rappresentante ufficiale dell'ufficio del governo a sua volta non ha né confermato né smentito lo stanziamento dei fondi, raccomandando di riferirsi alle osservazioni del Foreign Office.

    Consulenti britannici sono già a Kiev per dare raccomandazioni su come riformare le forze armate ucraine, allo stesso tempo sono presenti istruttori militari britannici per condurre l'addestramento e la formazione dei soldati ucraini. Alla fine dello scorso anno il programma di addestramento dei militari ucraini è stato prorogato per un altro anno.

    Correlati:

    Segnale di Londra a Trump: non si tratta sull'Ucraina
    I sottomarini russi spaventano la Marina militare britannica
    Cacciatorperdiniere UK inviato nel Mar Nero non spaventa la Russia
    Londra invierà nave da guerra nel Mar Nero per la prima volta dopo crollo URSS
    Tags:
    Geopolitica, Russofobia, Politica Internazionale, Cooperazione militare, Finanze, Russia, Paesi Baltici, Ucraina, Gran Bretagna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik