Widgets Magazine
00:51 21 Settembre 2019
Musulmani durante la preghiera

Die Presse: "il decreto di Trump sugli immigrati fa il gioco di Putin"

© REUTERS / Soe Zeya Tun
Politica
URL abbreviato
12413
Seguici su

Il divieto di ingresso negli Stati Uniti a danno dei cittadini di 7 Paesi musulmani, firmato dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump, ha indebolito la posizione degli Stati Uniti sulla scena internazionale, scrive Die Presse. Questa iniziativa porta acqua al mulino dei predicatori e reclutatori dello "Stato Islamico".

L'Arabia Saudita ancora una volta non è finita nella blacklist, anche se la maggior parte dei terroristi responsabili dell'11 settembre provenivano proprio da questo Paese. La questione dipende dal fatto che Trump non vuole rischiare gli interessi economici degli Stati Uniti, ritiene il giornale.

Inoltre permette all'Iran e alla Russia di espandere la propria sfera di influenza in Medio Oriente a spese degli Stati Uniti, è convinto l'autore dell'articolo Wieland Schneider.

Adottando questo decreto, Washington rovina i rapporti con il suo importante alleato nella lotta contro il Daesh: il governo iracheno. Se la tensione tra Baghdad e la Casa Bianca continuerà a crescere, allora l'Iran riuscirà a consolidare il suo potere in Iraq a spese degli Stati Uniti, ipotizza Schneider.

Il giorno in cui Trump ha firmato il decreto è stata una buona giornata per il Cremlino e per Vladimir Putin. Il presidente russo collabora con l'Iran in Siria e vuole espandere la sua sfera di influenza in Medio Oriente.

"Putin può sedersi sulla poltrona e guardare come "il candidato preferito" alla presidenza degli Stati Uniti manda in frantumi la politica estera americana," — conclude l'autore dell'articolo.

Correlati:

“In Iraq presenti decine di basi militari segrete americane”
Una nuova base americana in Siria tra Turchia ed Iraq
USA, tolleranza zero di Trump sull'immigrazione: “per tenere lontani i terroristi”
Russia: Direttiva Trump contro immigrazione e 7 paesi musulmani non è affar nostro
Tags:
ISIS, Terrorismo, Immigrazione, Geopolitica, Politica Internazionale, crisi in Siria, Donald Trump, Vladimir Putin, Medio Oriente, Iran, Iraq, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik