17:33 24 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
131
Seguici su

Il vice ministro degli Esteri russo Vladimir Titov ha dichiarato che l'incertezza attorno al processo di uscita del Regno Unito dall'Unione Europea potrebbe influenzare le attività delle società russe con interessi a Londra.

Secondo il diplomatico, in un'economia globalizzata la Brexit può modificare gli scambi commerciali tra la Russia e la Gran Bretagna.

"Nella situazione attuale, quando Londra e Bruxelles sono nella fase di studio dei passi per l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea, siamo preoccupati dal fattore di incertezza, anche per le nostre aziende che hanno interessi commerciali e finanziari nel Regno Unito", — ha detto Titov.

In precedenza era stato riferito che il governo britannico avrebbe presentato a breve un disegno di legge sulla Brexit.

Il referendum sull'appartenenza della Gran Bretagna all'Unione Europea si è svolto lo scorso 23 giugno. Il 51,9% degli elettori britannici ha votato per uscire dall'Europa.

Correlati:

Le Pen, Brexit scatenerà effetto domino in Europa
Theresa May pronta ad una Brexit “estrema”
Theresa May può abolire la Camera dei Lords nel caso ostacoli la Brexit
Sky News stima i costi della Brexit per il Regno Unito
Parlamentare inglese accusa Russia di aver falsificato i risultati della Brexit
FT: conseguenze del referendum italiano più pericolose della Brexit
Tags:
Business, Economia della Russia, Finanze, Economia, Commercio, Brexit, Il Ministero degli Esteri della Russia, Unione Europea, Vladimir Titov, Gran Bretagna, UE, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook