05:48 20 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 8°C
    Negoziati sulla Siria ad Astana, Kazakistan

    Opposizione siriana non ha discusso la riforma costituzionale nei negoziati di Astana

    © AP Photo/ Sergei Grits
    Politica
    URL abbreviato
    225307

    L'opposizione armata siriana, che ha preso parte ai negoziati di Astana, si è rifiutata di considerare la bozza di riforma costituzionale proposta dalla Russia, in quanto l'obiettivo prioritario è fissare una tregua duratura e stabile, ha riferito il rappresentante ufficiale dei movimenti anti-Assad Osama Abu Zeid.

    "Siamo grati alla parte russa per gli sforzi fatti per scrivere la bozza. Tuttavia la Costituzione, come da prassi, viene confermata da organi eletti dal popolo oppure un governo legittimo forma una commissione che approva la bozza di riforma costituzionale a seguito di un referendum," — Abu Zeid ha dichiarato a RIA Novosti.

    Ha sottolineato che la bozza di Costituzione redatta dall'esterno e in questa forma non può essere adottata.

    "In secondo luogo i siriani non hanno problemi con la Costituzione. Il loro problema è che vengono uccisi. Quando si fermano le uccisioni, discuteremo gli articoli della bozza, ma ora, alla luce delle uccisioni dei siriani, non discuteremo nulla."

    "Non abbiamo letto le proposte della Russia e ci siamo rifiutati di prenderle in considerazione e discuterle in dettaglio", — ha aggiunto.

    Correlati:

    Siria: il triumvirato Russia-Iran-Turchia può espandersi
    Una nuova base americana in Siria tra Turchia ed Iraq
    “Putin vuole la pace in Siria per legittimare suo nuovo ordine mondiale e umiliare USA”
    A Mosca dubbi sul ruolo degli USA nella normalizzazione della crisi in Siria
    Putin: Spero che colloqui Astana siano base per processo negoziale Ginevra
    Tags:
    Costituzione, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Opposizione siriana, Tregua in Siria, crisi in Siria, Russia, Astana, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik