Widgets Magazine
10:35 20 Ottobre 2019
Vladimir Putin

“Putin vuole la pace in Siria per legittimare suo nuovo ordine mondiale e umiliare USA”

© AP Photo / Pavel Golovkin
Politica
URL abbreviato
12251
Seguici su

Anche se i colloqui sulla Siria di Astana hanno avuto risultati modesti, è diventato chiaro che la Russia è seriamente intenzionata a risolvere il conflitto siriano che dura ormai 6 anni, scrive il Guardian.

Un accordo sulla fine della guerra sarebbe di gran significato per Vladimir Putin, ma il capo di Stato russo proverebbe il doppio della felicità se raggiungesse questo obiettivo nel momento in cui gli Stati Uniti hanno cercato di fare lo stesso senza avere successo, si legge nell'articolo.

Il giornale ricorda inoltre che alla vigilia dei negoziati di Astana il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov è stato "insolitamente schietto" sull'intervento in Russia, dicendo che se nel settembre 2015 Vladimir Putin non avesse inviato le forze aeree "per salvare Assad", Damasco sarebbe caduta in 3 settimane.

"Dopo aver difeso il Paese e grazie ai raid aver costretto l'opposizione a sedersi al tavolo dei negoziati, Putin ora vuole raggiungere un risultato che potrebbe rinfacciare a tutti. Un accordo sulla fine del conflitto più irrisolvibile del XXI secolo, gioverebbe molto ai propositi del presidente russo per stabilire un nuovo ordine mondiale. Riuscirci quando gli Stati Uniti hanno fallito dopo averci provato, sarebbe una doppia soddisfazione," — conclude il Guardian.

Correlati:

Putin: operazione in Siria ha messo alla prova le forze armate russe con ottimi risultati
Netanyahu svela accordi con Putin su Siria e descrive politica di Israele in Medio Oriente
Siria, Putin: le intimidazioni contro la Russia non hanno mai funzionato
Putin: il sostegno di Mosca a Damasco ha salvato la Siria dalla disgregazione
“La posizione dell'Occidente sulla Siria è cambiata dopo il discorso di Putin all'ONU”
USA dovrebbero riconoscere meriti di Putin in Siria e seguire il Cremlino in Medio Oriente
Tags:
Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Opposizione siriana, crisi in Siria, Bashar al-Assad, Vladimir Putin, Astana, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik