14:00 23 Agosto 2017
Roma+ 28°C
Mosca+ 22°C
    Ministro della Difesa britannico Michael Fallon

    Segnale di Londra a Trump: non si tratta sull'Ucraina

    © AFP 2017/ SAJJAD HUSSAIN
    Politica
    URL abbreviato
    503127363

    Secondo quanto scritto dal Daily Telegraph, il ministro della Difesa britannico Michael Fallon ha promesso che il Regno Unito continuerà a difendere la sovranità, l'indipendenza e l'integrità territoriale dell'Ucraina.

    Molto probabilmente le sue parole sono un segnale diretto a Donald Trump, il quale non ha escluso che una volta alla Casa Bianca avrebbe potuto riconoscere il diritto di Mosca sulla Crimea e annullare le sanzioni antirusse.

    Il Regno Unito continuerà a sostenere l'Ucraina nel suo confronto con la Russia, ha fatto sapere il ministro della Difesa britannico Michael Fallon. E' arrivato a Kiev per una visita di due giorni sullo sfondo dell'insediamento di Donald Trump, che "ha mandato in trepidazione gli ucraini per il suo atteggiamento distensivo con Vladimir Putin", scrive il Daily Telegraph.

    "Non si può trattare con valori quali la libertà e la democrazia. La Gran Bretagna consolida la sua posizione sulla scena mondiale e resta saldamente al fianco dei suoi amici ucraini. Il Regno Unito mette in chiaro che siamo determinati a difendere la democrazia nel mondo e sostenere la sovranità, l'indipendenza e l'integrità territoriale dell'Ucraina", — ha detto Fallon.

    Secondo il giornale, le sue parole sono un chiaro segnale al nuovo presidente statunitense, che spera di migliorare le relazioni con la Russia, nonostante l'intervento russo nelle elezioni. Trump non ha escluso la cancellazione delle sanzioni introdotte dopo "l'annessione della Crimea", ed ha minimizzato l'importanza "dell'aggressione russa" nel Donbass, paventando la possibilità di riconoscere i diritti di Mosca sulla penisola.

    Nel frattempo Fallon ha promesso che 100 istruttori militari britannici espanderanno i loro corsi di addestramento e si occuperanno della formazione delle forze aeree e terrestri di Kiev. Come notato in questo articolo, gli ufficiali di Sua Maestà hanno già addestrato circa 5mila soldati ucraini.

    Il ministro della Difesa britannico ha inoltre annunciato che la prossima estate che i cacciatorpedinieri inglesi entreranno nel porto di Odessa. L'ultima volta che le navi militari britanniche si erano viste in queste acque era stata nel 2008.

    Correlati:

    ONU, crisi Siria: Russia invita Londra a rinunciare alla sua tradizione coloniale
    In Ucraina cresce il timore verso Trump
    Il Washington Post parla delle paure dell'Ucraina dopo la vittoria di Trump
    Ucraina ha paura di essere dimenticata dagli USA dopo la vittoria di Trump
    Segretario di Stato sponsorizzato da Trump detta condizioni per riconoscere Crimea russa
    Trump: meglio la Crimea russa che la terza guerra mondiale
    Tags:
    Casa Bianca, Cooperazione militare, Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Occidente, esercito ucraino, Donald Trump, Michael Fallon, Gran Bretagna, Crimea, Donbass, Ucraina, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik