Widgets Magazine
19:26 12 Novembre 2019
Bashar Assad

Crisi Siria, Assad parla dei negoziati di Astana

© REUTERS / SANA
Politica
URL abbreviato
0 90
Seguici su

I negoziati di Astana sulla Siria dipendono dall'opposizione che sarà presente, ha dichiarato il presidente siriano in un'intervista ai media francesi.

"Chi ci sarà dall'altra parte? Ancora non lo so… Sarà la vera opposizione siriana? E quando dico "vera", intendo che quella con consenso popolare in Siria, piuttosto che tra i sauditi, francesi o inglesi. Si ipotizza che l'opposizione sarà siriana è discuterà i problemi della Siria: questo è determinante per il successo e il diritto di condurre i prossimi negoziati", — l'agenzia nazionale siriana Sana riporta le parole di Assad.

Il presidente siriano ha inoltre confermato la sua disponibilità a condurre i negoziati, affermando che Damasco non avrebbe ostacolato il dialogo.

In precedenza il presidente russo Vladimir Putin aveva annunciato l'accordo con il presidente turco Tayyip Erdogan per proseguire il dialogo tra le parti in conflitto in Siria ad Astana. Secondo Putin, questo formato può integrare i colloqui di Ginevra.

Il presidente kazako Nursultan Nazarbayev ha sostenuto questa iniziativa ed ha annunciato la disponibilità ad ospitare i negoziati. Secondo le attese, ad Astana le parti siriane si incontreranno il prossimo 23 gennaio, mentre a Ginevra i colloqui avverranno l'8 febbraio con la presenza dell'inviato speciale dell'ONU sulla Siria Staffan de Mistura.

Correlati:

Siria, Assad: pronto per colloqui di Astana con l'opposizione
Siria, Putin offre contributo a crisi: colloqui di pace ad Astana
Siria, colloquio tra Putin e presidente kazako in vista meeting Astana
Tags:
Politica Internazionale, Pace, Opposizione siriana, Negoziati di Astana sulla Siria, crisi in Siria, Bashar al-Assad, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik