Widgets Magazine
12:11 19 Agosto 2019
Campo per profughi siriani in Libano (foto d'archivio)

Il Libano rileva l'influenza positiva della Russia nella situazione in Siria

© Sputnik . Zahraa Al-Amir
Politica
URL abbreviato
2190

Le autorità libanesi hanno rilevato sviluppi positivi nella normalizzazione della crisi siriana grazie agli sforzi della Russia, ha dichiarato in un'intervista a RIA Novosti il ministro per gli affari presidenziali del Libano Pierre Rafful.

Confinante con la Siria, durante la crisi siriana il Libano ha subito più volte la penetrazione di gruppi terroristici nel suo territorio ed ha accolto un gran numero di profughi siriani.

"In Siria ci sono ora molto zone più sicure e stabili… ora vediamo che l'esercito libero siriano (opposizione anti-Assad) ha contatti con la Russia, è uno sviluppo positivo," — ha detto Rafful.

"Occorre valutare il ruolo della Russia nella crisi siriana, soprattutto in relazione all'unità dei siriani, dal momento che la frammentazione della Siria, così come della regione araba nel suo complesso, avrebbe conseguenze negative per il mondo intero", — ha aggiunto.

Rafful ha osservato relativamente alla crisi siriana il Libano si aspetta "ulteriori passi in avanti", soprattutto dopo la vittoria contro gli islamisti ad Aleppo.

Correlati:

Diplomazia USA non commenta la riduzione del contingente militare russo in Siria
Russia taglia il contingente militare in Siria
Siria, de Mistura: speranza che Russia e Turchia garantiscano la tregua
Russia, ministero Difesa risponde alle accuse del direttore CIA sulle azioni in Siria
Il direttore della CIA ha accusato la Russia di aver fatto "terra bruciata" in Siria
Tags:
Terrorismo, Politica Internazionale, Opposizione siriana, crisi in Siria, Pierre Rafful, Bashar al-Assad, Libano, Medio Oriente, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik