05:51 19 Novembre 2019
Donald Trump

Trump dubita degli attacchi hacker contro il Partito Democratico

© REUTERS / Carlo Allegri
Politica
URL abbreviato
3121
Seguici su

Il futuro presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha messo in dubbio le affermazioni dei rappresentanti dell'amministrazione uscente e del Partito Democratico riguardo agli attacchi hacker subiti dal loro server.

"Durante le indagini la direzione nazionale del Partito Democratico non ha fornito all'FBI l'accesso sui server che sarebbero stati attaccati dai russi… Allora come mai e perché sono così sicuri della loro violazione se non hanno richiesto nemmeno un controllo dei server. Che succede?" — Trump ha scritto su Twitter.

Mercoledì scorso il portale d'informazione BuzzFeed, riferendosi al rappresentante della direzione nazionale del Partito Democratico degli Stati Uniti, ha comunicato che dopo 6 mesi dall'apertura dell'inchiesta sugli attacchi hacker contro i server del partito, l'FBI non ha richiesto l'accesso a questa apparecchiatura. Allo stesso tempo un rappresentante della comunità di intelligence americana ha detto che nessuna delle agenzie ha avviato un'analisi indipendente.

In precedenza Trump aveva già messo in discussione le dichiarazioni dei democratici e dei rappresentanti dell'attuale amministrazione Obama, ma in particolare il presidente neoeletto aveva manifestato dubbi sul coinvolgimento della Russia, non sull'effettiva realizzazione degli attacchi informatici.

Correlati:

Obama “risponde” ad Assange: attacchi hacker orchestrati dal Cremlino
Hacker russi, Forbes smaschera fake diffuso dal governo tramite stampa americana
Kerry: gli attacchi hacker della Russia hanno colpito il sistema politico USA
Biden: USA hanno reagito con “azioni segrete” ai cyber attacchi della Russia
L'intelligence americana ha definito la Russia una "grande minaccia" del cyberspazio
Tags:
hacker, Presidenziali USA 2016, cyberattacchi, Servizi segreti USA, FBI, Donald Trump, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik