02:23 24 Ottobre 2018
Bandiere di Russia e UE

“UE è intrappolata nella morsa delle sanzioni contro la Russia”

© Sputnik . Vladimir Sergeev
Politica
URL abbreviato
11202

Tutto sommato le sanzioni antirusse non arrecano molti danni all'economia europea, ma allo stesso tempo si trasformano nel pomo della discordia all'interno della UE e rafforzano la posizione dei populisti di destra, e soprattutto non portano il risultato desiderato, scrive Der Standard.

Le sanzioni non hanno indebolito la posizione di Putin sia all'interno del Paese che sulla scena internazionale, ma hanno generato l'effetto contrario. Pertanto l'Europa ha bisogno di annullare le misure afflittive contro la Russia il più presto possibile, tuttavia solo a condizione di concessioni reali da parte di Mosca, anche se è difficile che il Cremlino prenda questa strada. Allo stesso modo appesantire le sanzioni è impossibile.

Nella storia questo tipo di misure non solo sono state inefficaci, ma anche controproducenti.

"Allora perché ancor oggi gli Stati utilizzano questo strumento?" — si chiede l'autore dell'articolo Eric Frey. Perché non vogliono guardare passivamente la violazione dei diritti umani e del diritto internazionale, ma allo stesso tempo hanno paura di adottare misure più severe, spiega Frey:

"le sanzioni sono sempre state una sorta di placebo per i valori di politica estera".

Se non provocano gli effetti desiderati, semplicemente vengono estese, ma più a lungo vengono perseguite più forte emergono le differenze tra i vari Paesi.

"In un primo momento possono sembrare un simbolo di solidarietà internazionale, ma poi diventano motivo di scontro e di conflitti aperti", — ritiene l'autore.

"L'UE è bloccata nella trappola delle sanzioni, che lei stessa ha messo," — conclude Eric Frey.

Correlati:

Bloomberg: economisti prevedono rapida fine delle sanzioni contro la Russia
Terrorismo, Putin: sanzioni impediscono unire forze contro male comune
Terrorismo, Grimoldi (Lega): Sanzioni a Russia sono un favore a Isis
UE rinnova le sanzioni contro la Russia. Mosca: dimostrazione di debolezza
Media: Exxon Mobil apre la strada per revoca delle sanzioni contro la Russia
Tags:
Cremlino, Politica Internazionale, Occidente, sanzioni antirusse, euroscetticismo, Unione Europea, Vladimir Putin, UE, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik