Widgets Magazine
03:21 18 Settembre 2019
Angela Merkel

Merkel spiega il no all'indebolimento delle sanzioni UE contro la Russia

© AP Photo / Markus Schreiber
Politica
URL abbreviato
22128
Seguici su

I progressi insufficienti degli accordi di Minsk sull'Ucraina non danno la possibilità di alleggerire le sanzioni della UE contro la Russia, ha dichiarato ai giornalisti il cancelliere tedesco Angela Merkel.

Secondo il cancelliere tedesco, al vertice della UE di Bruxelles i Paesi membri della UE hanno discusso la situazione in Ucraina. La relazione sull'attuazione degli accordi di Minsk è stata presentata dalla stessa Merkel e dal presidente francese Francois Hollande.

"L'implementazione degli accordi procede a rilento, è l'unica certezza che abbiamo. Purtroppo i progressi non sono sufficienti, quindi possiamo dire che su questa base non possiamo alleggerire le sanzioni", — ha detto la Merkel intervenendo nella conferenza stampa.

Il cancelliere ha aggiunto che le sanzioni "sono state approvate politicamente" e verranno estese per altri 6 mesi.

Correlati:

Russia, Meshkov: non stupisce che a Bruxelles non abbiano parlato di sanzioni
Consiglio europeo verso estensione automatica delle sanzioni antirusse
Ucraina, Hollande e Merkel favorevoli ad estendere sanzioni contro la Russia
Austria, vice cancelliere vuole cancellare le sanzioni UE contro la Russia
Premier Finlandia chiede a UE revoca sanzioni antirusse
Le imprese tedesche tornano a fare affari con la Russia infischiandosene delle sanzioni
Tags:
Accordi di Minsk, sanzioni antirusse, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Unione Europea, François Hollande, Angela Merkel, Russia, Donbass, Ucraina, UE, Francia, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik