Widgets Magazine
20:52 19 Settembre 2019
Il ministro degli esteri russo Sergey Lavrov

“E' solo disperazione”. Lavrov reagisce alle minacce dell'Occidente contro la Russia

Ministry of Foreign Affairs of the Russian Federation
Politica
URL abbreviato
21480
Seguici su

Secondo il ministro degli Esteri russo, il cancelliere tedesco Angela Merkel, il presidente francese Francois Hollande e gli altri leader dei Paesi occidentali, come il Canada, l'Italia, il Regno Unito, ovvero il G7 ad esclusione del Giappone, pochi giorni fa hanno rilasciato una dichiarazione con accuse e minacce contro la Russia.

"In questa dichiarazione c'erano molte cose, comprese le accuse dirette di crimini di guerra e minacce contro tutti coloro che sostengono il governo siriano. Credo che derivi proprio dalla disperazione e dall'incapacità dei nostri partner occidentali di ragionare con coloro che hanno fomentato e creato, ed anche armato, con l'unico obiettivo di cambiare il regime in Siria", — Lavrov ha detto ai giornalisti.

Il ministro ritiene che i leader occidentali abbiano ancora una volta fatto male i calcoli, dando il loro sostegno ai gruppi terroristici per rovesciare Bashar Assad.

"Dopo aver raggiunto questo obiettivo si aspettavano di cavarsela con i movimenti fondamentalisti. Queste cose non succedono, i nostri partner occidentali in numerose occasioni ci hanno sbattuto," — Lavrov ha aggiunto.

Il ministro degli Esteri russo ha osservato che, a seguito di queste azioni sono nati Al Qaeda e lo "Stato Islamico", ed è ora ha preso forza il movimento jihadista di Al-Nusra.

In una dichiarazione rilasciata il 7 dicembre, i leader di alcuni Paesi occidentali avevano chiesto l'immediato cessate il fuoco ad Aleppo ed avevano paventato la possibilità di valutare ulteriori sanzioni nei confronti di persone ed organizzazioni che agiscono "a favore o per conto" di Damasco.

Correlati:

Liberata la città di Aleppo
Ad Aleppo 78mila civili liberati e resa di mille ribelli durante operazione forze Assad
La Russia farà tutto il possibile per difendere Palmira dai terroristi
“Palmira è caduta nel nome degli interessi strategici di Washington”
Esperti spiegano perché Daesh cerca di conquistare di nuovo Palmira
Assad attacca l'Occidente: “isteria su Aleppo per le sconfitte dei terroristi”
Tags:
Terrorismo, Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Occidente, crisi in Siria, Il Ministero degli Esteri della Russia, François Hollande, Bashar al-Assad, Angela Merkel, Sergej Lavrov, Aleppo, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik