15:51 07 Maggio 2021
Politica
URL abbreviato
390
Seguici su

L'Occidente si rende conto che senza la Russia è impossibile sconfiggere il terrorismo, ha dichiarato il vice ministro degli Esteri russo Mikhail Bogdanov.

"Con la nostra posizione devono fare i conti i partner occidentali, che a poco a poco, non così rapidamente come vorremmo, si rendono conto che senza la Russia la lotta globale contro il terrorismo non funziona né in Medio Oriente né nel mondo", — ha detto alla conferenza internazionale "Russia e Israele: in generale e in particolare nella visione del mondo. 25° anniversario delle relazioni russo-israeliane".

Secondo lui, proprio questo motivo in questi giorni avvengono contatti, compresi tra i capi delle diplomazie di USA e Russia, e consultazioni di esperti per elaborare standard reciprocamente accettabili per ristabilire l'ordine nella zona di Aleppo.

Bogdanov ha osservato che "la priorità per la Russia e l'obiettivo principale nella lotta contro il terrorismo è stato e rimane il compito di creare una vasta coalizione globale contro il terrorismo."

Ha sottolineato che la coalizione anti-terrorismo internazionale deve crearsi su una solida base giuridica, senza politicizzazioni e doppi pesi e misure.

Tags:
Politica Internazionale, Geopolitica, Terrorismo, Occidente, Mikhail Bogdanov, Medio Oriente, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook