10:14 23 Giugno 2018
Boris Johnson

Londra, ministro Boris Johnson vuole conservare la linea dura contro la Russia

© REUTERS / Andrew Matthews/Pool
Politica
URL abbreviato
14018

Il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson è convinto che la linea dura contro Mosca non sia in contraddizione con il dialogo e la cooperazione con la Russia.

"La Gran Bretagna è pronta a conservare la linea dura contro la Russia, ma questo non significa che sia sbagliato negoziare e cercare la collaborazione", — ha dichiarato Johnson, intervenendo questa mattina con un discorso sulla politica estera al Royal Institute of International Affairs.

Ha sottolineato che, nonostante la necessità di mantenere le sanzioni contro Mosca, "la Russia potrebbe ottenere l'approvazione di tutto il mondo" se fermasse i bombardamenti ad Aleppo per contribuire ad una soluzione politica e realizzasse pienamente gli accordi di Minsk sull'Ucraina.

La Gran Bretagna dovrebbe trasmettere agli Stati Uniti l'idea che la NATO è il garante della stabilità regionale, aveva dichiarato in precedenza il capo della diplomazia britannica.

"Occorre trasmettere agli Stati Uniti l'idea che la NATO è il garante della pace e della stabilità", — aveva affermato Johnson parlando alla Camera dei Comuni.

Correlati:

Boris Johnson esclude la normalità nei rapporti tra Russia e Gran Bretagna
Guardian: cosa c'è dietro le minacce di Johnson alla Russia
Boris Johnson esorta i britannici a protestare davanti l'Ambasciata russa a Londra
UK, per ministro Boris Johnson la Russia può diventare uno “Stato dannato”
Siria, Johnson attacca la Russia: ha dilungato e inasprito il conflitto
Tags:
Dialogo, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Occidente, sanzioni antirusse, crisi in Siria, NATO, Boris Johnson, Aleppo, Gran Bretagna, Siria, Donbass, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik