08:59 08 Dicembre 2016
    Donald Trump

    Paesi Baltici preoccupati dal futuro delle forze NATO nella regione

    © REUTERS/ Jonathan Ernst
    Politica
    URL abbreviato
    6531013

    La politica di Washington sui Paesi Baltici potrebbe cambiare radicalmente con l'arrivo della nuova amministrazione di Donald Trump; la Lettonia e la Lituania sono preoccupate dall'eventuale riconsiderazione del piano per il dislocamento del contingente militare della NATO, scrive il quotidiano Izvestia.

    Secondo i deputati lettoni, succederà questo se Donald Trump manterrà le promesse della campagna elettorale relative al taglio delle spese per la difesa dell'Europa. In questo caso la presenza dei battaglioni della NATO in Polonia e nei Paesi Baltici potrebbe essere messa in discussione.

    I Paesi membri della NATO hanno deciso di schierare nel 2017 4 battaglioni multinazionali in Lituania, Lettonia, Estonia e Polonia; proprio i militari americani sono responsabili della formazione del battaglione in Polonia. Mosca a sua volta ha fatto sapere di essere preoccupata dalla volontà della NATO di rafforzare la sua presenza militare a ridosso dei confini russi.

    Correlati:

    Risoluzione anti-media russi? “L'Europa è in panico dopo la vittoria di Trump”
    Il piano Juncker per un esercito comune UE manda in panico Polonia e Paesi Baltici
    Per il Daily Express la telefonata tra Trump e Putin ha mandato in panico Bruxelles
    Russia contro l'espansione ad est della NATO: minaccia equilibrio strategico
    Estonia vuole chiarimenti da Trump su impegni della NATO e difesa del Baltico
    Russia, Grushko: l’elezione di Trump terrorizza la NATO
    Tags:
    Geopolitica, Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, Donald Trump, Lituania, Lettonia, Polonia, Europa orientale, Paesi Baltici, Estonia, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

    Tutti i commenti

    • giovanni
      IL PIU· ANTICO LAVORO DEL MONDO VI STA ASPETTANDO! PREPARATEVI SPIRITUALMENTE E PSICOLOGICAMENTE ,SONO FINITI I TEMPI DI PARASSITISMO SOCIALE PER VOI ,LA POLONIA E TUTTI GLI ALTRI PAESI EX CORTINA DI FERRO DEL TEMPO DEL · UNIONE SOVIETICA.........SOLDINI OLTREOCEANO NON ARRIVERANNO PIU·,A MENO CHE NON LI PORTINO DIRETTAMENTE I PLUTOCRATI SIONISTI DEI VARI GOVERNI OMBRA CHE DIRIGONO E STRISCIANO NELL· OCCIDENTE.MA NON CI GIUREREI TROPPO ;LA FECCIA CRIMINALE DI SPECULATORI FINANZIARI ASSOCIATI ,NORMALMENTE LI FANNO PAGARE AGLI ALTRI I COSTI DI MANTENIMENTO PER LE LORE COLONIE SPARSE NEL MONDO!
    Mostra nuovi commenti (0)

    Top stories

    • Donald Trump

      Il Wall Street Journal vede come futuro Segretario di Stato USA, il Cavaliere dell’odine russo dell’Amicizia e dirigente di Exxon Mobil Rex Tillerson. Come segnala la testata, egli ha sempre collaborato con successo con Vladimir Putin ed è schierato apertamente contro le sanzioni alla Russia.

      4777
    • Militari dell'esercito della Libia

      All’insaputa del pubblico a fine novembre si è recato a Mosca il comandante dell’apparato militare libico Khalifa Belqasim Haftar dove è stato ricevuto dal ministero degli Esteri, dal ministero della Difesa e dal Consiglio di sicurezza.

      51404
    • Un venditore al mercato Berkat di Grozny

      - 70%, non è una percentuale di voto, ma quella del calo dell'export italiano in Russia negli ultimi tre anni. Dati di Ernesto Ferlenghi, presidente di Confindustria Russia, che ora lancia la nuova sfida: restare competitivi cogliendo le opportunità offerte dall'Unione Euroasiatica.

      91737
    • Referendum costituzionale in Italia

      Si discettava, prima del voto, su chi sarebbe stato il vero vincitore del referendum qualora avesse vinto il “no”. Ebbene, tutti i partiti, e nessuno, hanno vinto perché il fronte degli oppositori alla riforma è stato così numeroso e variegato che chiunque voglia intestarsi il successo commette un atto di appropriazione indebita.

      81312
    • Vladimir Putin

      Mi piacerebbe viaggiare per il mondo, ha detto il presidente Vladimir Putin nel corso di una visita ad una fonderia a Chelyabinsk. La domanda è stata rivolta a Putin da uno degli operai.

      323554
    • Per Renzi, se questa legge elettorale non passa è l'idea stessa di Pd come motore del cambiamento dell'Italia che viene meno”.

      Si respira un’euforia trasversale nel fronte del No, dopo la schiacciante vittoria riportata nel referendum del 4 dicembre.

      374696