13:46 16 Gennaio 2017
    Logo della NATO

    Russia contro l'espansione ad est della NATO: minaccia equilibrio strategico

    © Foto: NATO / Dennis Tappe
    Politica
    URL abbreviato
    0 912221

    La Russia ha un atteggiamento negativo relativamente all'espansione della NATO, all'avvicinamento delle sue infrastrutture verso i confini della Russia e all'aumento delle attività militari, si legge nella nuova concezione della politica estera russa.

    La versione precedente delle linee guida della politica estera russa era stata adottata nel febbraio 2013; ora le vecchie disposizioni sono considerate decadute.

    "La Federazione Russa ha un atteggiamento negativo in relazione all'espansione della NATO, all'avvicinamento delle infrastrutture militari della NATO verso i confini russi e all'aumento delle attività militari nelle regioni confinanti con la Russia in quanto azioni che violano il principio di equilibrio strategico e aggravano le vecchie e nuove linee di divisione in Europa," — si afferma nel documento.

    Al vertice dello scorso luglio a Varsavia i Paesi membri della NATO hanno concordato il rafforzamento del contingente militare in Europa orientale: nel 2017 nei Paesi Baltici ed in Polonia verranno schierati 4 battaglioni multinazionali. Inoltre la NATO ha parlato dell'opportunità di rafforzare la presenza nella regione del Mar Nero.

    Correlati:

    Russia, Putin approva nuova linea di politica estera
    La NATO promette di continuare a sostenere la difesa dell'Ucraina
    Lavrov: i missili a Kaliningrad sono la contromisura alle manovre distruttive della NATO
    Estonia vuole chiarimenti da Trump su impegni della NATO e difesa del Baltico
    Russia, Grushko: l’elezione di Trump terrorizza la NATO
    NI: perché la NATO ha così tanto paura di Kaliningrad
    Tags:
    Occidente, Politica Internazionale, Geopolitica, Difesa, Sicurezza, NATO, Europa orientale, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik