09:32 05 Dicembre 2016
    Petr Poroshenko in Parlamento durante l'insediamento

    Deputato ucraino rivela: consegnate a funzionari USA prove su corruzione di Poroshenko

    © Sputnik. Nikolay Lazarenko
    Politica
    URL abbreviato
    11843170

    Il deputato della Verchovna Rada Alexandr Onishchenko ha dichiarato di aver consegnato a dei funzionari degli Stati Uniti le prove documentali della corruzione del presidente ucraino Petr Poroshenko, scrive il portale "Strana".

    Secondo Onishchenko, avrebbe registrato le conversazioni con Poroshenko con uno speciale registratore a nastro in un orologio da polso.

    Ha sottolineato che i rappresentanti dell'amministrazione presidenziale "hanno lavorato a stretto contatto con il mondo dei media" per minimizzare l'impatto di queste rivelazioni. "Da qualche parte con i soldi, in altre con richieste personali attraverso intermediari. Le informazioni più interessanti le tengo per dopo," — ha rivelato Onishchenko.

    Secondo il portale, nell'ultimo periodo Onishchenko era uno degli intermediari principali tra il capo di Stato ed il Parlamento, con lo scopo di comprare in Parlamento i voti mancanti alle leggi proposte da Poroshenko.

    "Complessivamente in Parlamento mettono in vendita il proprio voto circa 70 deputati. Nelle votazioni più importanti il loro voto si può comprare da 20mila a 100mila dollari, a seconda della personalità del deputato," — ha chiarito Onishchenko.

    Secondo Onishchenko, il denaro veniva consegnato ai capigruppo, che lo distribuivano a propria discrezione. "Con i deputati indipendenti bisognava trattare separatamente", — ha aggiunto.

    Onishchenko è accusato di appropriazione indebita di beni dello Stato nel filone d'inchiesta sul gas.

    Il Parlamento ucraino ha votato a favore del suo arresto, ma Onishchenko è riuscito a lasciare il Paese alla vigilia del voto nella Verchovna Rada. Kiev ha chiesto all'Interpol di dichiararlo latitante a livello internazionale.

    Inoltre i servizi segreti ucraini (SBU) hanno aperto un'inchiesta per alto tradimento contro il politico e viene sospettato di preparare azioni per destabilizzare l'Ucraina.

    Correlati:

    Corruzione, oligarchi ed Europa lontana: in Ucraina non è cambiato nulla dopo Maidan
    Caviale, musica, donne, lusso: a Kiev la crisi non colpisce i politici post-Maidan filo-UE
    Tags:
    politica interna, corruzione, Scandalo, Parlamento, Petr Poroshenko, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

    Tutti i commenti

    • Harald
      Poroscemo è proprio una merdaccia....c'ha pure la faccia antipatica....
      il popolo ucraino deve tacere altrimenti rischiano la pelle.....è questa la verità....il loro è un governo imposto con la forza....proprio come una dittatura.....proprio come da noi....devo dirlo....nel caso qualcuno non l'avesse capito....amen
    • Raffaele Ucci
      Il problema è: Porky il presidente alcolizzato verrà finalmente scaricato dagli USA?
    • giovanni
      Scoprono l acqua calda ,sono da anni che il parlamento ucraino e· un bordello politico ,dove si mettono in vendita voti e posti da deputati in parlamento a suon di dollari ,dove le lobby e corporazioni e multinazionali straniere ci sguazzano alla grande .Quello che mi sorprende che Onishchenko invia informazioni ai funzionari degli Stati Uniti ,quelli dell· amministrazione Obama-Clinton-Soros .......i fautori della corruzione in generale in Ucraina e nel mondo ,destabilizzatori e promotori della falsa nazi -sionista rivoluzione di Maidan.AVREBBE DOVUTO ASPETTARE LA NUOVA AMMINISTRAZIONE NORDAMERICANA ,UN MESETTO PIU· O MENO PER FORNIRE TALI INFORMAZIONI!
    • Giuliano
      Indubbiamente un modello ‘evoluto’ di democrazia finanziaria….
    Mostra nuovi commenti (0)

    Top stories

    • Matteo Renzi

      Il Referendum Costituzionale in Italia ha visto la vittoria del NO, con il 60% dei voti. Il primo ministro Matteo Renzi si è dimesso.

      15682
    • Il teatro Bolshoi

      Mosca splenderà con le luci italiane, che abbelliranno diverse piazze e vie della capitale russa. È tempo di allegria e serenità, di sogni e speranze per il futuro. Per un vero Capodanno a Mosca non poteva mancare il talento italiano. Italia e Russia, è ora di fare festa insieme!

      4959
    • Petro Poroshenko

      L’avvocato veronese Guariente Guarienti ha depositato una denuncia alla Procura di Verona nei confronti del presidente della Repubblica Ucraina Petr Poroshenko per il mancato ritorno in Italia dei 17 quadri tra cui le opere di Tintoretto, Mantegna e Rubens.

      61279
    • Ministro degli Esteri della Russia Sergey Lavrov

      Dal 1 al 3 dicembre sta svolgendo a Roma il Forum MED "Beyond turmoil, a positive agenda". Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov è stato uno dei principali protagonisti del forum. Ha parlato della sicurezza comune, lotta al terrorismo e del futuro del Medio Oriente. Ecco il riassunto del suo intervento.

      131796
    • Visitatori alla più grande mostra al mondo della collezione dei Musei Vaticani Roma Aeterna.

      “Roma Aeterna”, una mostra eccezionale che ha portato a Mosca i tesori della Pinacoteca Vaticana. Un evento senza precedenti: il pubblico russo potrà ammirare alla Galleria Tretyakov 42 capolavori di Caravaggio, Raffaello, Bellini, Guercino, solo per citare alcuni nomi. Viva l’arte, ponte imbattibile fra Russia e Italia.

      3767
    • Rome, Italy

      Si avvicina il 4 dicembre e finalmente i cittadini italiani voteranno al referendum costituzionale. Negli ultimi mesi si sono alternati slogan altisonanti, previsioni apocalittiche, trasformando così il dibattito sulla Carta Costituzionale in un voto politico. Perché votare sì e perché votare no?

      222540