02:53 22 Luglio 2017
Roma+ 26°C
Mosca+ 13°C
    Recep Tayyip Erdogan

    Esercito turco in Siria per deporre Assad: parole di Erdogan creano imbarazzo ad Ankara

    © AP Photo/ Francois Mori
    Politica
    URL abbreviato
    92158019

    Le parole del presidente turco Tayyip Erdogan riguardo alle intenzioni di rimuovere dal potere il capo di Stato siriano Bashar Assad non devono essere prese alla lettera, ha dichiarato a RIA Novosti una fonte nell'amministrazione presidenziale turca.

    "Spero che questa incomprensione (con la Russia) venga rapidamente superata," — ha detto la fonte. Ha aggiunto che i commenti ufficiali sulle dichiarazioni di Erdogan possono essere rilasciati solo dai funzionari di alto livello dello Stato turco.

    In precedenza Erdogan, parlando ad una conferenza a Istanbul, ha affermato che l'esercito turco ha avviato l'operazione militare in Siria per porre fine al potere di Assad.

    Più tardi al Cremlino hanno fatto sapere che le sue parole non coincidono con la posizione di Mosca sulla normalizzazione della crisi in Siria ed hanno auspicato chiarimenti da parte di Ankara.

    Inoltre il vice ministro degli Esteri russo Mikhail Bogdanov ha dichiarato che giovedì 1° dicembre le affermazioni di Erdogan saranno oggetto di discussione tra i ministri degli Esteri di Turchia e Russia: Sergey Lavrov e Mevlüt Çavuşoğlu. L'incontro tra i capi delle diplomazie dei due Paesi si svolgerà ad Alanya.

    Correlati:

    Turchia, Assad: Erdogan ha usato pretesto golpe per realizzare suo programma estremista
    Erdogan: con Assad nessun rapporto
    Assad: Erdogan è un fascista
    Tags:
    Mevlüt Çavuşoğlu, Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Opposizione siriana, Mikhail Bogdanov, Recep Erdogan, Sergej Lavrov, Medio Oriente, Siria, Turchia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik