09:32 05 Dicembre 2016
    Vladimir Putin

    Putin: vogliamo credere che ci sia la possibilità di ripristinare le relazioni con gli USA

    © Sputnik. Alexei Druzhinin
    Politica
    URL abbreviato
    2281110

    Il presidente russo Vladimir Putin ha raccontato il recente colloquio telefonico con il presidente eletto degli Usa Donald Trump ad una conferenza presso l’Istituto di economia mondiale e relazioni internzionali Primakov di Mosca.

    "Abbiamo convenuto che l'attuale stato insoddisfacente delle realazioni russo-americane debba essere corretto. Come ho già detto, il nostro paese è pronto a seguire la propria strada", ha detto Putin.

    Egli ha puntualizzato che le relazioni con gli USA si sono deteriorate non per colpa della Russia.

    "Vogliamo credere che [con un nuovo presidente alla Casa bianca] ci sarà la possibilità di aggiustare le relazioni che sono importanti non solo per la popolazione di entrambi i paesi, ma anche per la stabilità e la sicurezza internazionali."

    Putin ha inoltre sottolineato la necessità di creare un fronte comune nella lotta contro il terrorismo.

    "Purtroppo finora questo fronte non è stato creato e ad esso non ci sono alternative."

    Secondo Putin, la normalizzazione della situazione in Medio Oriente è possibile solo attraverso l'effettiva cooperazione di tutti i giocatori internazionali interessati ed influenti.

     

    Correlati:

    Usa-Russia, Putin: Trump ha confermato di voler migliorare relazioni
    The Economist: in copertina una caricatura di Putin, Trump e Le Pen
    Politologo francese sugli ipotetici compromessi tra Trump e Putin
    Tags:
    stabilità, Ricostruzione, Cooperazione, Sicurezza, relazioni Usa-Russia, Lotta al terrorismo, Donald Trump, Vladimir Putin, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

    Top stories

    • Matteo Renzi

      Il Referendum Costituzionale in Italia ha visto la vittoria del NO, con il 60% dei voti. Il primo ministro Matteo Renzi si è dimesso.

      15683
    • Il teatro Bolshoi

      Mosca splenderà con le luci italiane, che abbelliranno diverse piazze e vie della capitale russa. È tempo di allegria e serenità, di sogni e speranze per il futuro. Per un vero Capodanno a Mosca non poteva mancare il talento italiano. Italia e Russia, è ora di fare festa insieme!

      4959
    • Petro Poroshenko

      L’avvocato veronese Guariente Guarienti ha depositato una denuncia alla Procura di Verona nei confronti del presidente della Repubblica Ucraina Petr Poroshenko per il mancato ritorno in Italia dei 17 quadri tra cui le opere di Tintoretto, Mantegna e Rubens.

      61280
    • Ministro degli Esteri della Russia Sergey Lavrov

      Dal 1 al 3 dicembre sta svolgendo a Roma il Forum MED "Beyond turmoil, a positive agenda". Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov è stato uno dei principali protagonisti del forum. Ha parlato della sicurezza comune, lotta al terrorismo e del futuro del Medio Oriente. Ecco il riassunto del suo intervento.

      131797
    • Visitatori alla più grande mostra al mondo della collezione dei Musei Vaticani Roma Aeterna.

      “Roma Aeterna”, una mostra eccezionale che ha portato a Mosca i tesori della Pinacoteca Vaticana. Un evento senza precedenti: il pubblico russo potrà ammirare alla Galleria Tretyakov 42 capolavori di Caravaggio, Raffaello, Bellini, Guercino, solo per citare alcuni nomi. Viva l’arte, ponte imbattibile fra Russia e Italia.

      3767
    • Rome, Italy

      Si avvicina il 4 dicembre e finalmente i cittadini italiani voteranno al referendum costituzionale. Negli ultimi mesi si sono alternati slogan altisonanti, previsioni apocalittiche, trasformando così il dibattito sulla Carta Costituzionale in un voto politico. Perché votare sì e perché votare no?

      222540