15:54 21 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
19040
Seguici su

In un editoriale del New York Times indirizzato al presidente uscente degli Stati Uniti Barack Obama si chiede di imporre nuove sanzioni contro la Russia per il suo presunto coinvolgimento nella violazione dei server del Partito Democratico americano.

La Casa Bianca ha pubblicamente accusato degli attacchi informatici la Russia ed l'ha messo in guardia da ulteriori ingerenze nella politica statunitense, ma tutto questo per il New York Times non è sufficiente.

Secondo la redazione del giornale newyorchese, l'amministrazione Obama dovrebbe rendere pubblici i dettagliati degli attacchi informatici. Inoltre il giornale suggerisce di "rivelare i codici informatici russi e di pubblicare i dati su conti esteri dei ricchi funzionari del Cremlino e per bloccare le reti russe."

Inoltre, scrive il New York Times, le autorità statunitensi dovrebbero imporre sanzioni contro i russi coinvolti negli attacchi hacker oppure contro i militari russi che comandano l'operazione in Siria. Barack Obama dovrebbe scegliere un'opzione qualsiasi, tuttavia è importante non iniziare una guerra informatica, scrive il giornale.

"Donald Trump, fervente ammiratore di Vladimir Putin, è improbabile che agisca, quindi è compito di Obama dare una risposta al presidente russo", — si afferma nell'articolo.

Correlati:

NBC insiste: Russia continua attacchi hacker contro gli USA anche dopo vittoria Trump
Hacker militari USA nel sistema di comando del Cremlino e pronti al cyber attacco
Wired racconta come gli USA intendono rispondere agli attacchi hacker “russi”
Putin risponde alle accuse degli USA sugli attacchi hacker organizzati da Mosca
Tags:
Casa Bianca, hacker, Politica Internazionale, sanzioni antirusse, New York Times, Donald Trump, Barack Obama, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook