12:56 18 Gennaio 2018
Roma+ 7°C
Mosca-8°C
    Petro Poroshenko

    Poroshenko teme del cambiamento politico in USA

    © REUTERS/ Thomas Peter
    Politica
    URL abbreviato
    3324

    Petro Poroshenko nel corso della visita a Bruxelles cercherà di trovare un supporto completo per l'Ucraina da parte dell'Unione Europea, riporta il Financial Times.

    Questo supporto secondo gli ucraini non dovrebbe essere solo sotto forma di aiuti finanziari per 600 milioni di euro ma anche per il mantenimento delle sanzioni antirusse.

    Durante la visita in Europa della scorsa settimana Obama ha parlato della necessità di mantenere le sanzioni nei confronti della Russia, il che rappresenta un tentativo di rassicurare Kiev sul sostegno offerto dall'Occidente, scrive il Financial Times. Tuttavia non è chiara la posizione di Trump sulla questione ucraina e i diplomatici europei iniziano a chiedersi circa la possibilità di una revoca delle sanzioni dopo l'insediamento del nuovo presidente degli Stati Uniti.

    Petro Poroshenko sta tentando di spingere gli stati membri dell'UE a convincere Washington a non cancellare le sanzioni scrive il Financial Times citando il rappresentante dell'Ucraina in seno al Consiglio Europeo Nikolay Tochitskii. "Questo è il nostro messaggio agli europei, e penso che lo accoglieranno" ha dichiarato.

    Il Financial Times riporta le parole di uno dei funzionari più alti dell'Unione Europea, il quale ha commentato le intenzioni delle autorità ucraine: "Così come gli ucraini sono spaventati del cambiamento politico in USA, lo stesso vale per noi che stiamo letteralmente terrorizzati dal corso della politica in USA. Adesso però è importante cercare di trarre qualcosa di positivo da questa situazione".

    Per quanto riguarda l'aiuto finanziario, Bruxelles è pronta a fornire a Kiev questi 600 milioni di dollari nonostante molti in Europa dubitano che la lotta contro la corruzione in Ucraina darà risultati soddisfacenti.

    Inoltre c'è ancora un problema, ovvero la libertà di movimento tra UE e Ucraina, per il quale Poroshenko è andato a cercare la soluzione a Bruxelles. L'introduzione del libero movimento tra Ucraina è UE è bloccato dai Paesi Bassi sulla base del referendum tenuto nella nazione sul tema; ma Tochitskii ha già detto che Kiev "chiederà ai colleghi europei di assistere il governo dei Paesi Bassi" per risolvere il problema, scrive il Financial Times.

    Correlati:

    L’Ue medierà un nuovo accordo sul gas tra Ucraina e Russia
    Ucraina, Kiev assediata dal pericolo per l’anniversario di euromaidan
    Il Washington Post parla delle paure dell'Ucraina dopo la vittoria di Trump
    Tags:
    Petro Poroshenko, Ucraina, sanzioni antirusse, Sanzioni contro la Russia, Visto, liberalizzazione visti, Abolizione dei visti con Ucraina, Sanzioni alla Russia, Governo Ucraina, UE, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik