23:30 22 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
23239
Seguici su

In un'intervista al quotidiano tedesco Die Welt, il primo ministro ucraino e leader del partito Fronte Popolare Arseny Yatsenyuk ha chiesto che la UE mantenga le promesse per concedere al suo Paese un regime senza visti.

"I visti verranno aboliti. Devono essere aboliti", — ha detto l'ex premier, rispondendo alla domanda se il regime di visti in vigore con l'Ucraina verrà liquidato in occasione del prossimo vertice di Bruxelles.

Secondo Yatsenyuk, Kiev ha soddisfatto tutte le condizioni imposte dalla UE, pertanto la parola spetta a Bruxelles. Ha esortato la UE a non ritardare la decisione, perché il popolo ucraino non capirebbe il perchè di questa titubanza.

"Abbiamo fatto di tutto per soddisfare le richieste dell'Europa, ma ora la decisione va per le lunghe? Piantatela! Rispettate le vostre promesse," — ha detto.

Alla domanda se la presidenza di Donald Trump rafforzerà sentimenti filo-russi nell'Unione Europea, Yatsenyuk ha risposto che in questo caso gli Stati Uniti e l'Europa "pagheranno un prezzo elevato."

Se in Occidente pensano di poter negoziare con Mosca "a spese dell'Ucraina" fanno un grave errore, ritiene l'ex premier.

Correlati:

In Ucraina si continua a sperare nell'abolizione del visto con la UE “a breve”
"La UE ha ragioni per ritardare l'abolizione del visto all'Ucraina"
UE può abolire il visto all'Ucraina ma stop se afflusso massiccio di migranti
Criminalità e migranti, Germania teme abolizione visto UE a Georgia-Ucraina-Kosovo-Turchia
Rivista americana “neocon” suggerisce a Trump un piano per l'Ucraina
Trump sicuro, i cittadini della Crimea vogliono stare con la Russia
Tags:
Schengen, Politica Internazionale, Società, Occidente, Visto, Unione Europea, Arseny Yatsenyuk, Donald Trump, UE, Ucraina, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook