06:59 25 Febbraio 2018
Roma+ 6°C
Mosca-18°C
    Casa Bianca

    Rivista americana “neocon” suggerisce a Trump un piano per l'Ucraina

    © flickr.com/ John Connell
    Politica
    URL abbreviato
    7235

    Nonostante dopo l'inizio del mandato presidenziale, Donald Trump dovrà fare i conti con un numero enorme di problemi di politica estera, la crisi ucraina si distingue chiaramente per la sua importanza e complessità, scrive la rivista The National Interest.

    E' sufficiente dire che gli eventi in Ucraina hanno portato al peggiore raffreddamento delle relazioni USA-Russia dai tempo della guerra fredda.

    Come più volte dichiarato da Trump durante la campagna elettorale, da presidente cercherà di risolvere la crisi nelle relazioni bilaterali con Mosca, dal momento che il proseguimento della politica estera corrente può solo portare ad una corsa agli armamenti ed aumentare le tensioni tra la NATO e la Russia.

    Secondo The National Interest, c'è la speranza che l'amministrazione Trump davvero intraprenda un tentativo del genere, mettendo fine al confronto con la Russia, che denuncia l'espansione della NATO verso est, nonché il sostegno delle "rivoluzioni colorate" nello spazio post-sovietico.

    Per mitigare l'impatto della crisi ucraina, la rivista propone 3 passi.

    Il primo compito è trovare un compromesso con la Russia sulla Crimea, che può consistere nel fatto che gli Stati Uniti e l'Unione Europea, senza riconoscere formalmente la sovranità russa sulla penisola, non insisterà sul suo ritorno a Kiev. In secondo luogo, secondo la rivista, le parti dovrebbero accordarsi per mantenere lo status quo nel Donbass e garantire la rigorosa attuazione degli accordi sul cessate il fuoco. In terzo luogo si propone di convincere l'Europa e la Russia a fornire assistenza economica all'Ucraina insieme con gli Stati Uniti. Secondo gli autori, serve per ripristinare le infrastrutture distrutte durante il conflitto e per offrire indennizzi agli sfollati e alle vittime delle operazioni militari.

    La stabilità economica e politica dell'Ucraina è vantaggiosa per tutti, compresa la Russia, ritiene The National Interest, e Donald Trump ha l'opportunità di adottare misure per garantire il ripristino delle relazioni con Mosca in una direzione costruttiva e quindi portare il mondo fuori dal pericoloso vicolo cieco in cui è stato trascinato.

    Correlati:

    Per il Daily Express la telefonata tra Trump e Putin ha mandato in panico Bruxelles
    Putin-Trump, la prima telefonata
    Trump: ho ricevuto una bella lettera da parte di Putin
    Portavoce di Putin sicuro, Trump potrebbe fermare l'avanzata della NATO verso la Russia
    Tags:
    Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, NATO, Donald Trump, Crimea, Donbass, Ucraina, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik