12:31 18 Novembre 2019
Il ministro dell'Economia Alexey Ulyukayev

Arrestato per tangenti il ministro dell'Economia Alexey Ulyukayev

© Sputnik . Ekaterina Shtukina
Politica
URL abbreviato
15220
Seguici su

Il Comitato Investigativo ha aperto un fascicolo contro il ministro dell'Economia Alexey Ulyukayev. Il discorso riguarda una tangente da 2 milioni di dollari.

Il nocciolo della questione

Dal Comitato Investigativo hanno parlato dell'incriminazione contro il ministro in relazione all'acquisto della società energetica Rosneft della compagnia petrolifera di proprietà statale Bashneft. Il dicastero guidato da Ulyukayev doveva dare un parere sulla privatizzazione.

"Si tratta di concussione verso i rappresentanti di Rosneft, accompagnata da minacce", — ha dichiarato a RIA Novosti la responsabile del dipartimento per le relazioni con i media del Comitato Investigativo Svetlana Petrenko.

Secondo la Petrenko, il ministro è stato colto in flagrante mentre intascava una tangente da 2 milioni di dollari.

Una fonte di RIA Novosti tra gli investigatori ha rivelato che Ulyukayev era tenuto sotto controllo dall'FSB (servizi segreti) da oltre 1 anno.

"Non è sicuro che venisse seguito in relazione ai fatti di cui viene accusato oggi, tuttavia si indagava su di lui da oltre 1 anno," — ha chiarito l'interlocutore dell'agenzia.

Un'altra fonte di RIA Novosti ha riferito che sono state aperte le indagini contro il ministro dopo le intercettazioni delle conversazioni telefoniche dello stesso Ulyukayev e del suo entourage.

Ora gli investigatori stanno preparando i documenti per l'incriminazione del ministro, che serviranno alla magistratura per convalidare il mandato d'arresto.

La reazione del Cremlino

Il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov, ha commentato la vicenda affermando che su Ulyukayev pendono accuse molto gravi che presuppongono "prove molto forti".

"In ogni caso deciderà la magistratura," — Peskov ha detto a RIA Novosti.

"E' notte. Non so se al presidente è stato segnalato," — aveva dichiarato a caldo il portavoce del Cremlino.

Il Ministero dell'economia ministro dello Sviluppo ha rifiutato di commentare l'arresto.

La posizione di Rosneft

Il portavoce di Rosneft ha dichiarato che la società ha acquistato le azioni Bashneft nel rispetto delle leggi russe. Si è astenuto dal commentare le azioni degli investigatori.

Putin sulla privatizzazione di Bashneft

Intervenendo lo scorso 12 ottobre al forum economico "Russia Calling" ("La Russia chiama", ndr), Vladimir Putin aveva dichiarato di essere "un po' sorpreso" per la decisione del governo che ha permesso a Rosneft di prender parte alla privatizzazione di Bashneft, tuttavia "è la posizione del governo russo, in particolare del suo blocco economico e finanziario."

Secondo il presidente, le somme elargite da Rosneft per rilevare le quote azionarie dello Stato di Bashneft erano leggermente superiori alle stime effettuate dagli analisti indipendenti.

Tags:
corruzione, Giustizia, Scandalo, arresto, Bashneft, Ministero dello Sviluppo Economico, Rosneft, Cremlino, Comitato Investigativo della Federazione Russa, governo, Alexey Ulyukayev, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik