02:57 03 Dicembre 2020
Politica
URL abbreviato
18300
Seguici su

L'Ucraina potrebbe uscire dalla lista delle priorità della politica estera occidentale dopo il trionfo alle presidenziali statunitensi del repubblicano Donald Trump, scrive Politico.

Secondo l'ex ambasciatore degli Stati Uniti in Russia Michael McFaul, l'Ucraina è "il principale sconfitto" a seguito dei risultati delle elezioni americane. A Kiev temono che il nuovo presidente preferisca ricostruire le relazioni con la Russia, trascurando l'Ucraina, su cui Trump aveva espresso giudizi poco lusinghieri durante la campagna elettorale, definendo la situazione nel Paese "un disastro".

Allo stesso tempo l'Unione Europea è più preoccupata dai problemi interni, osserva Politico.

L'elezione di Donald Trump è un segnale a Kiev sul fatto che dovrebbe essere pronta ad attuare le riforme ed opporsi alla Russia senza il sostegno occidentale, ritiene il direttore dell'Istituto di Kiev di politica internazionale Alyona Getmanchuk.

Allo stesso tempo gli ucraini si auspicano che le dichiarazioni di Trump durante la campagna elettorale non si traducano in azioni politiche concrete.

"Le sue risposte alle domande sull'Ucraina erano improvvisazione: Trump non era preparato su questo tema. Trump è un politico fuori dal comune," — il giornale americano riporta le parole del presidente della commissione Esteri del Parlamento ucraino Hanna Hopko. Tuttavia l'Ucraina dovrebbe con "comprensione" prepararsi ad accettare una nuova spaventosa realtà, ha aggiunto la Hopko.

Commentando l'Ucraina, Donald Trump non è stato così deciso come l'attuale amministrazione americana, sottolinea Politico.

"Da quello che ho sentito gli abitanti della Crimea preferiscono restare in Russia piuttosto dove si trovavano," — ha detto Trump in un'intervista quando gli è stato chiesto di esprimere un giudizio sulla riunificazione della Crimea con la Russia.

Inoltre i sostenitori della vittoria elettorale del miliardario sono riusciti a modificare la struttura programmatica del partito ammorbidendo la retorica contro la Russia.

Correlati:

Usa 2016, Kiev pronta a lavorare con la nuova amministrazione
FP ha spiegato perché Kiev ha paura di "perdere" Joe Biden
La vittoria di Donald Trump spaventa l’Ucraina
Financial Times: Trump fa tremare Ucraina post-Maidan, Kiev pronta a tutto per fermarlo
Trump snobba Poroshenko: nessuna risposta a richiesta di incontro
Poroshenko reagisce timidamente alle parole di Trump sulla Crimea russa
Tags:
Casa Bianca, Geopolitica, Politica Internazionale, Repubblicani (partito USA), Unione Europea, Donald Trump, UE, Crimea, Ucraina, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook