Widgets Magazine
23:02 20 Agosto 2019
Ashton Carter

Pentagono raccomanda al presidente di non collaborare con la Russia sulla Siria

© AP Photo/ Susan Walsh
Politica
URL abbreviato
23340

Il segretario della Difesa Ashton Carter ha dichiarato di raccomandare al presidente degli Stati Uniti di non coordinare le azioni con la Russia in Siria finché Mosca non inizia a "fare le cose giuste."

In un'intervista con la CBS, Carter ha sostenuto che il sostegno russo al governo siriano ha "semplicemente alimentato la violenza" in quel Paese.

"I russi appoggiano pienamente le autorità siriane. Non raccomando al presidente di essere complici di questo e di lavorare con i russi solo quando iniziano a fare le cose giuste," — ha detto.

Rispondendo alla domanda del conduttore televisivo, se questo significa che gli Stati Uniti non dovrebbero coordinarsi con la Russia in Siria, Carter ha detto: "Non possiamo fare ciò che deve essere fatto."

Parlando della politica di Washington nei confronti di Mosca nel suo complesso, il capo del Pentagono ha dichiarato che la Russia si comporta "aggressivamente in Europa, come avvenuto in Ucraina e Georgia."

"E dobbiamo chiaramente opporci alla probabile aggressione russa in Europa", — ha detto.

Correlati:

Usa, Carter: Dipartimento Difesa sta valutando “assistenza letale” a Ucraina
“5% di verità”: Amnesty International su dati del Pentagono su vittime in Siria e Iraq
Pentagono risponderà ai lanciamissili russi S-300 schierati in Siria
“Propaganda per la guerra”: svelata collaborazione tra Pentagono e società inglese
Il Pentagono addita Mosca e Pyongyang come maggiori minacce nucleari
Pentagono accusa la Russia: “con sostegno ad Assad prolunga la guerra in Siria”
Tags:
Casa Bianca, Geopolitica, Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, crisi in Siria, Pentagono, Donald Trump, Ashton Carter, Europa orientale, Siria, Europa, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik