14:15 24 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 15°C
    Bandiera del Belgio

    Il parlamento belga discute di nuovo il ritiro delle sanzioni antirusse

    © flickr.com/ Francisco Osorio
    Politica
    URL abbreviato
    436660

    La Commissione per gli affari esteri della Camera dei rappresentanti del Parlamento federale del Belgio ha fissato la data per la valutazione del progetto di risoluzione, presentato dalle autorità reali per iniziare il ritiro delle sanzioni UE contro la Russia. Lo comunica a Ria Novosti l’autore del suddetto documento, il deputato Aldo Carcassi.

    "Ho chiesto di rinviare la discussione e attendo l'assegnazione di una data" ha detto un portavoce dell'agenzia.

    Inizialmente la discussione era prevista a ottobre e il documento del progetto Carcassi era stato introdotto nella camera bassa del parlamento in estate.

    "E' stata una scelta appropriata, perché l'elezione di Donald Trump come presidente degli Stati Uniti potrà cambiare significativamente la situazione delle sanzioni in futuro" ha dichiarato il parlamentare del partito dell'opposizione (Parti Populaire).

    Nel documento viene indicato che la Russia non prende parte alla guerra civile nell'Ucraina orientale e che adempie a tutti i suoi obblighi per la risoluzione di quest'ultima. Il progetto prevede l'imposizione di sanzioni nei confronti di Kiev che chiaramente viola gli obblighi da mantenere, e denomina la Russia come "amico e alleato" nella lotta al terrorismo.

    Secondo gli accordi avrebbe dovuto esserci una decentralizzazione e un riconoscimento di status speciale alle regioni di Donetsk e Lugansk, ma Kiev non ha ancora adempiuto a questa parte dell'accordo.

    Il Cremlino ritiene assurde le sanzioni contro la Russia in relazione all'adempimento degli accordi di Minsk, per quanto la Russia non prende parte agli scontri e non è soggetto della risoluzione in Ucraina.

     

    Correlati:

    Savchenko chiede a Trump di inasprire le sanzioni nei confronti della Russia
    UE, le sanzioni di risposta della Russia sono state più dolorose per i Paesi Baltici
    Tags:
    Sanzioni, sanzioni antirusse, rimozione delle sanzioni, UE, Belgio
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik