08:29 09 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
14421
Seguici su

Durante un'intervista con Sputnik, la presidente del Consiglio del Popolo (Parlamento, ndr) Hadiya Abbas ha annunciato il riconoscimento da parte della Siria del referendum del 16 marzo 2014 sulla riunificazione della Repubblica Autonoma di Crimea con la Federazione Russa.

"In Crimea è accaduto questo: la regione faceva parte dell'Unione Sovietica. A seguito dello sviluppo degli eventi dopo il crollo dell'Urss fino ad oggi, questa regione è tornata dove era prima, dopo la libera volontà del popolo espressa nel referendum in Crimea, che ha rispecchiato gli interessi degli abitanti della penisola. Hanno deciso di riunirsi con il loro Paese. Questo è quello che è successo! Riconosciamo la Crimea come parte integrante della Russia. Le relazioni tra la Siria e la Russia sono strategiche e di prospettiva. Lavoreremo per sviluppare queste relazioni con il governo russo in tutti i campi: politico, economico, sociale e persino consolare, se questi rapporti permetteranno di instaurare le condizioni nelle repubbliche della Federazione Russa," — ha dichiarato Hadiya Abbas.

Correlati:

“L'Occidente riconoscerà la Crimea russa come in passato ha fatto con l'Urss”
Gorbaciov e la disgregazione dell'Urss: la Crimea ha messo la parola fine
Kiev minaccia Gorbaciov per sostegno a riunificazione della Crimea con la Russia
Assad evidenzia il ruolo della Russia in Siria: “ha stravolto la situazione”
Assad ringrazia Russia ed Iran per aiuto in lotta vs terrorismo e attacca Occidente
Tags:
URSS, Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Hadiya Abbas, Siria, Crimea, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook