00:39 24 Maggio 2018
Roma+ 20°C
Mosca+ 13°C
    Casa Bianca

    Foreign Policy: USA hanno perso contro Putin, situazione difficile per prossimo presidente

    © AP Photo / Jacquelyn Martin
    Politica
    URL abbreviato
    10321

    Per il nuovo presidente degli Stati Uniti sarà "diabolicamente difficile" trovare una risposta efficace alle "tattiche audaci" di Mosca, scrive Foreign Policy.

    Secondo gli autori dell'articolo, gli Stati Uniti sono allarmati dalle "azioni imprevedibili" di Mosca.

    "Il prossimo presidente degli Stati Uniti avrà in eredità rapporti sempre più tesi, dopo che i tentativi di Washington di contenere Putin sono in gran parte falliti," — osservano gli autori.

    Una posizione più conciliante contribuirà ad una de-escalation nel breve periodo, ma alla fine giocherà a vantaggio della Russia, si afferma nell'articolo.

    A sua volta una linea più dura, come quella sostenuta dalla candidata del Partito Democratico Hillary Clinton, aumenterà il rischio di escalation del confronto fino al "conflitto militare in Siria e nella regione del Baltico."

    Correlati:

    Russia-USA, “nè l'ostilità di Clinton né l'apertura di Trump”: la linea del Foreign Policy
    “Obama ha detto a Putin parole che non valeva la pena pronunciare”
    Russia, Trump: capacità leadership di Putin superiori a quelle di Obama
    “L'isteria antirussa sta facendo perdere l'Occidente”
    Sanzioni e russofobia inutili, Russia serve all'Occidente: la spiegazione di Le Figaro
    Tags:
    Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Geopolitica, Presidenziali USA 2016, Vladimir Putin, Hillary Clinton, Donald Trump, Barack Obama, Russia, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik