Widgets Magazine
18:10 20 Settembre 2019
Soldato siriano ad Aleppo

“L'isteria antirussa sta facendo perdere l'Occidente”

© Sputnik . Mikhail Alayeddin
Politica
URL abbreviato
4432
Seguici su

Ai negoziati di Losanna di questo fine settimana gli Stati Uniti hanno l'ultima occasione per correggere i loro errori nei rapporti con la Russia, scrive Deutsche Wirtschafts Nachrichten.

"La politica aggressiva dell'Occidente contro la Russia può portarlo verso la sconfitta. La Russia sta deliberatamente stabilizzando la propria posizione in Medio Oriente: ci sono molte ragioni per cui potrebbe essere un alleato affidabile per gli Stati Uniti," — scrive il giornalista Ronald Barazon.

Ritiene che gli Stati Uniti abbiano forse l'ultima occasione per raddrizzare il corso politico ai negoziati di Losanna sulla Siria che si svolgeranno durante questo fine settimana.

Secondo Barazon, la Russia ha deciso di intervenire nel conflitto siriano per prevenire la comparsa nei suoi confini meridionali di gruppi musulmani-jihadisti, che rappresenterebbero una minaccia per la sua sicurezza interna.

Barazon sottolinea la pericolosità dei recenti sviluppi in Siria. L'esercito siriano con l'appoggio della Russia conduce un'offensiva contro i ribelli ad Aleppo. L'Occidente, sostenendo i ribelli siriani, in questa situazione attribuisce a Vladimir Putin l'etichetta di "guerrafondaio".

Tuttavia la maggior parte dei gruppi anti-Assad attivi nei pressi di Aleppo sono jihadisti del gruppo terroristico di Al-Nusra, ricorda l'autore dell'articolo.

Correlati:

Siria: Non erano foto di Aleppo, era Gaza bombardata da Israele
Notizie manipolate e voglia di Guerra Fredda
Mosca smentisce uccisione di militari russi in Siria
Siria, Lavrov: no aspettative particolari da colloqui di Losanna
Siria, l’Occidente preferisce denigrare la Russia invece di combattere i terroristi
Tags:
Terrorismo, Cooperazione, Geopolitica, Politica Internazionale, Occidente, Opposizione siriana, crisi in Siria, Al-Nusra, Esercito della Siria, John Kerry, Sergej Lavrov, Aleppo, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik