14:06 14 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
561
Seguici su

Il portavoce del presidente Obama Josh Earnest ha ammesso che le sanzioni contro la Russia sull'Ucraina non hanno raggiunto i risultati desiderati.

"Le sanzioni non hanno ancora raggiunto l'obiettivo. Non abbiamo registrato il cambio di linea della Russia desiderato," — ha dichiarato Earnest. "Tuttavia abbiamo rilevato l'impatto delle sanzioni sull'economia russa", — ha aggiunto.

In precedenza a Washington era emersa la possibilità di introdurre nuove sanzioni contro Mosca per la situazione in Siria.

Lo scorso luglio nella Camera dei Rappresentanti era stata avviata la discussione di una legge sulla protezione della popolazione civile in Siria, che prevede sanzioni per i soggetti che sostengono il governo di Bashar Assad. La legge colpisce ad hoc l'Iran e la Russia.

Tuttavia la Casa Bianca è contraria alla proposta del Congresso per sanzionare la Russia e l'Iran, scrive il Washington Post riferendosi a fonti nel Congresso.

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, commentando eventuali sanzioni, ha auspicato che prevalga il buon senso, e non il desiderio di incolpare Mosca a tutti i costi.

Correlati:

Ambasciatore USA in Russia: sanzioni vs Mosca “dolorose” per molte imprese americane
Imprese tedesche conservano interesse negli investimenti e nel business in Russia
Forbes: le più grandi aziende americane non si vergognano di fare affari con la Russia
Wall Street Journal svela come Russia conquista mercati internazionali nonostante sanzioni
WSJ: perché in Europa finiranno le sanzioni contro la Russia
Le imprese USA che lavorano in Russia la ritengono un mercato strategico
Tags:
Economia della Russia, Sanzioni, Geopolitica, Politica Internazionale, sanzioni antirusse, Josh Earnest, Bashar al-Assad, Barack Obama, Iran, Siria, Donbass, Ucraina, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook