Widgets Magazine
19:42 18 Settembre 2019
Staffan de Mistura

De Mistura vuole scongiurare la distruzione di Aleppo

© REUTERS / Ruben Sprich
Politica
URL abbreviato
9010
Seguici su

Per l'uscita sicura dei militanti di Al Nustra da Aleppo e Idlib saranno necessarie garanzie che devono arrivare da Mosca e Damasco.

Se i combattimenti ad Aleppo est continueranno con la stessa intensità, questa parte della città andrà completamente distrutta entro la fine dell'anno, ha detto ai giornalisti l'inviato speciale dell'ONU per la Siria Stefan de Mistura.

"Cosa può accadere se il bombardamento procederà ad oltranza? In un periodo massimo di due, due mesi e mezzo con bombardamenti di tale intensità, Aleppo est può essere completamente distrutta. Stiamo parlando in particolare del centro storico", ha detto l'inviato.

De Mistura si è rivolto a Mosca e Damasco con questa domanda, "vale la pena distruggere la città per l'eliminazione di migliaia di militanti", anche se sono pronti a una "completa cessazione dei bombardamenti e se i militanti di al Nusra deporranno le armi?".

Una risposta è attesa in tempi brevi. Secondo l'inviato, se la Russia e la Siria non daranno la loro risposta, a "giudicarle sarà la storia".De Mistura ha anche esortato i militanti di al Nusra a liberare 275mila civili in ostaggio ad est di Aleppo. De Mistura ha aggiunto che è pronto personalmente ad accompagnare queste persone ad uscire dalla città, se questo sarà necessario. Per questo processo l'operazione di comando dovrà essere in città.

Allo stesso tempo, ha sottolineato che capisce che per l'uscita sicura dei militanti di Al Nustra da Aleppo e Idlib saranno necessarie garanzie che devono arrivare da Mosca e Damasco.

Tags:
siccità, Accordo con la Siria, ONU, Staffan de Mistura, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik