01:27 06 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
28139
Seguici su

L'amministrazione Obama non esclude l'imposizione di sanzioni contro la Russia e la Siria, ha detto ai giornalisti in una conferenza stampa il portavoce della Casa Bianca Josh Earnest.

"Abbiamo fatto capire che riguardo alla Siria il presidente può sfruttare diverse opportunità per isolare il regime di Assad e forse i russi per il loro sostegno a Damasco. Tra questi strumenti ci sono le sanzioni," — ha detto Earnest.

Secondo il portavoce della Casa Bianca, nel corso degli anni di attuazione delle sanzioni, gli Stati Uniti hanno appreso che il loro effetto è massimo "quando coordiniamo l'utilizzo di questo strumento con i nostri partner e alleati in tutto il mondo."

"Continueremo queste consultazioni," — ha aggiunto Earnest.

In precedenza Washington aveva annunciato la cessazione della collaborazione con Mosca sulla Siria. Il ministero degli Esteri russo ha espresso delusione per la posizione degli Stati Uniti, legando la rottura con l'incapacità degli americani di rispettare gli impegni assunti nel quadro di accordi sulla normalizzazione del conflitto.

Correlati:

USA e Paesi arabi del Golfo temono la riconquista di Aleppo delle forze di Assad
Fox News: Russia ha schierato lanciamissili S-300 in Siria contro missili e aerei USA
Siria, Lavrov: crisi può essere risolta solo attraverso sforzo comune
USA accusano Russia di prendersi meriti dei successi in Siria contro ISIS: Mosca risponde
Putin ha chiesto agli Stati Uniti un risarcimento per le perdite derivanti dalle sanzioni
Tags:
Casa Bianca, Sanzioni, Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Josh Earnest, Bashar al-Assad, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook