11:38 22 Giugno 2018
Sergey Lavrov e Federica Mogherini

Lavrov e la Mogherini si sono accordati per portare un iniziativa dell’UE ad Aleppo

© Sputnik . Artem Zhitenev
Politica
URL abbreviato
4194

Il rappresentante dell'Unione Europea per gli affari esteri Federica Mogherini e il ministro degli esteri russo Sergey Lavrov si sono accordati sulla necessità di fare tutto il possibile per attuare l'iniziativa dell'UE di fornire di assistenza umanitaria urgente per i residenti della parte orientale di Aleppo.

La notizia è stata appresa da un comunicato dell'UE sui risultati di una conversazione telefonica dei capi della diplomazia UE e della Russia.

"Hanno convenuto che sarà fatto tutto il possibile affinché questa iniziativa umanitaria venga attuata", ha comunicato l'Unione Europea.

Domenica la Mogherini e il commissario europeo per gli aiuti umanitari e la gestione delle crisi Christos Stylianides hanno invitato tutte le parti coinvolte nel conflitto in Siria a fornire assistenza per la realizzazione di iniziative comunitarie per gli aiuti d'urgenza nell'area della città di Aleppo, che è diventato teatro di scontri tra forze governative e vari gruppi di militanti.

L'iniziativa consiste di due parti principali. La prima è di garantire rifornimenti essenziali ai civili nella zona est di Aleppo, tra cui forniture mediche, cibo e acqua. Questo comporta l'invio di un convoglio dalla parte occidentale a quella orientale di Aleppo. Il convoglio trasporterà aiuti umanitari per 130 000 persone. La seconda parte consiste nell'evacuazione dei malati e dei feriti dalla parte orientale di Aleppo i quali necessitano urgentemente di cure mediche. L'attenzione maggiore sarà rivolta alle donne, i bambini e agli anziani.

Correlati:

Siria, consegnate dalla Russia 2 tonnellate di aiuti umanitari a Latakia
Siria, Russia: Consegnati aiuti umanitari a Homs e Aleppo
Siria, Russia spedisce 15 tonnellate di aiuti umanitari a base di Hmeimim
Tags:
Aiuti umanitari, Aiuti umanitari, Aiuti umanitari, Unione Europea, Federica Mogherini, Sergej Lavrov, Siria, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik