15:51 16 Dicembre 2017
Roma+ 13°C
Mosca+ 4°C
    Edward Snowden

    Sempre più persone considerano positive le azioni di Snowden

    © East News/ CAP/FB
    Politica
    URL abbreviato
    1340

    La nomina al Premio Nobel dell’ex dipendente dell’intelligence americano Edward Snowden mostra che sempre più persone pensino che le sue azioni siano state legittime ha detto l’avvocato Anatolij Kucherena, il quale rappresenta gli interessi di Snowden in Russia.

    Edward Snowden è stato nominato al Premio Nobel per la pace a Oslo il 7 ottobre.

    "Il fatto stesso che Edward Snowden sia stato nominato per il Premio Nobel, indica che sempre più persone non solo americani, ma anche di altre nazionalità, ritengono che le sue azioni fossero legittime" ha detto Kucherena a RIA Novosti.

    L'avvocato è convinto che Snowden "non solo meriti il Premio Nobel perché ha agito correttamente e onestamente nei confronti delle persone, verso le quali veniva mantenuta una sorveglianza totale e continua in totale mancanza di rispetto nei confronti della privacy delle loro vite private.

    "Penso che sia più degno Snowden del Premio Nobel del presidente Obama il quale lo ha ricevuto prima di lui. Se si osserva attentamente, quello che ha fatto Snowden in questo breve lasso di tempo, ovvero portare all'ordine del giorno le questioni più importanti della vita privata dei cittadini, per Obama sono stati necessari otto anni di presidenza" ha riportato il rappresentante dell'agenzia.

    Inoltre ha aggiunto Kucherena che l'interesse della gente per il film di Oliver Stone "Snowden" basato sul suo libro "Time of the Octopus", pubblicato a metà settembre, indica anche che le persone non sono indifferenti a quello che accade intorno a loro".

    Edward Snowden nel giugno 2013 ha passato informazioni classificate ai quotidiani Washington Post e The Guardian, tra i quali materiale segreto per programmi di sorveglianza del web dell'intelligence USA e della Gran Bretagna. Dopo la divulgazione delle informazioni ha preso un volo per Hong Kong e da lì per Mosca, dopo di che il governo americano ha annullato il suo passaporto. Non era giuridicamente consentito a Snowden di lasciare la Russia. Più tardi, Mosca gli ha concesso asilo temporaneo per un anno, a condizione che cessasse le operazioni contro gli Stati Uniti. Il 1 agosto 2014 Snowden ha ricevuto un permesso di soggiorno di tre anni, che gli permette di viaggiare non solo in Russia ma anche all'estero.

     

    Correlati:

    Snowden consiglia di incollare cerotti sulla fotocamera dei pc contro sorveglianza globale
    Russia, avvocato di Snowden smentisce voci su morte dell'ex spia USA
    Snowden pubblica rapporto segreto su attacchi hacker governo USA contro partiti stranieri
    Tags:
    Russia, film, NSA, CIA, Edward Snowden, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik