Widgets Magazine
04:51 23 Ottobre 2019
Ministero degli Esteri della Federazione Russa

Diplomazia russa boccia idea convenzione per bandire completamente le armi nucleari

East News
Politica
URL abbreviato
8100
Seguici su

Mosca ritiene non realistica e persino dannosa la preparazione di una convenzione sul divieto totale delle armi nucleari, ha riferito oggi il direttore del dipartimento sulla non proliferazione e il controllo degli armamenti del ministero degli Esteri russo Mikhail Ulyanov.

In precedenza nell'ambito della sessione corrente dell'Assemblea Generale dell'ONU si era raccomandato di convocare una conferenza nel 2017 per negoziare una convenzione internazionale sul divieto totale delle armi nucleari.

"Crediamo che questa iniziativa non sia praticabile, distaccata dalla realtà e per certi versi pericolosa. Condividiamo l'obiettivo di un mondo libero dal nucleare, la questione è come muoversi in questa direzione… Siamo guidati dagli accordi che sono stati raggiunti nel quadro del Trattato di non-proliferazione delle armi nucleari (TNP), che contemplano un graduale movimento verso la costruzione di un mondo libero dal nucleare", — ha detto Ulyanov.

Ha sottolineato che la Russia è pronta e sarà sempre disponibile ad una graduale riduzione dell'arsenale nucleare, ma solo nel quadro del TNP.

Ha ricordato che al momento gli arsenali nucleari di Russia e Stati Uniti hanno raggiunto per numero il livello degli anni '50 e '60.

Correlati:

Russia preoccupata dai piani USA per schierare nuove armi nucleari in Europa
“Armi nucleari USA in Turchia possono finire in mano ai terroristi”
Gli USA pianificavano in segreto di collocare missili nucleari in Islanda
Putin: nessun Paese interessato alla proliferazione delle armi nucleari
“Schieramento di armi nucleari USA e NATO peggiorerà rapporti tra Russia e Polonia”
Tags:
Geopolitica, Politica Internazionale, Difesa, Diplomazia Internazionale, Sicurezza, Armi nucleari, ONU, Mikhail Ulyanov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik