17:48 01 Marzo 2021
Politica
URL abbreviato
38530
Seguici su

"Russia Unita" ha ottenuto una delle sue vittorie più convincenti nel corso della sua storia alle elezioni parlamentari di domenica, guadagnando più del 54% dei voti e riuscendo ad ottenere la maggioranza assoluta, capace di riformare la Costituzione autonomamente.

Entrano nella Duma il Partito Comunista, i Liberal-Democratici (destra populista) e "Russia Giusta" (centrosinistra).

Gli altri partiti non sono riusciti a superare non solo la soglia del 5% necessaria per entrare nella Duma, ma anche il 3%, che avrebbe consentito loro di beneficiare dei finanziamenti pubblici. Tuttavia "Piattaforma Civica" e "Patria" saranno rappresentati alla Duma grazie alla vittoria in un collegio uninominale.

I politologi intervistati da RIA Novosti ritengono che "Russia Unita" potrebbe cedere parte delle nomine all'opposizione, così perseguire il dialogo a prescindere dalla forza dei numeri.

"Russia Unita" ha ottenuto 140 seggi col sistema proporzionale ed altri 203 nei collegi uninominali. Il partito di Putin e del premier Medvedev potrà contare su 343 seggi parlamentari su 450: mai nella storia aveva avuto una maggioranza parlamentare così schiacciante.

Correlati:

Russia, elezioni parlamentari 2016, i risultati dopo lo spoglio del 90% delle schede
“USA ed Occidente ignorano la volontà popolare della Crimea”
Tags:
Opposizione, politica interna, Elezioni, Russia Unita, Duma, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook