Widgets Magazine
10:35 17 Luglio 2019
Jean-Claude Juncker

Il piano Juncker per un esercito comune UE manda in panico Polonia e Paesi Baltici

© AFP 2019 / Frederick Florin
Politica
URL abbreviato
50272

Il piano del presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker per istituire un esercito unificato della UE con lo Stato Maggiore a Bruxelles ha messo in allarme alcuni Paesi europei, compresi quelli confinanti con la Russia, scrive il Times.

Il giornale fa notare che i Paesi dell'Europa orientale — Lituania, Lettonia, Estonia e Polonia — intendono difendere le loro critiche al "progetto di un esercito europeo comune" che, a loro parere, "mina la difesa europea della NATO contro la Russia."

"Percepiamo l'idea di creare un esercito dell'Unione Europea con molto scetticismo. Non vedo vantaggi in un esercito unico della UE," — ha detto il ministro degli Esteri della Lettonia Edgars Rinkēvičs.

Secondo il capo della diplomazia di Riga, il piano di Juncker pesterebbe i piedi alla NATO in un momento in cui si richiede ai Paesi dell'Alleanza Atlantica di rafforzare la presenza militare in Polonia e nei Paesi Baltici.

La Francia e la Germania sostengono le azioni per lo sviluppo di una dottrina militare paneuropea, inclusa la creazione di uno Stato Maggiore congiunto per le operazioni civili e militari della UE.

A loro volta i politici di altri "Paesi neutrali", come l'Irlanda, l'Austria, la Svezia e la Finlandia, hanno espresso il timore che l'esercito comune europeo li possa coinvolgere nei conflitti armati, rileva il giornale.

Correlati:

"Germania e Francia creano un "superstato europeo" dalle ceneri della UE"
Francia e Germania vogliono un esercito unico della UE
L’UE e i piani per la creazione di un esercito europeo
Tags:
Geopolitica, Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, Unione Europea, NATO, Edgars Rinkēvičs, Jean-Claude Juncker, Polonia, Europa orientale, Paesi Baltici, UE, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik