02:43 06 Luglio 2020
Politica
URL abbreviato
24033
Seguici su

Nonostante al Dipartimento di Stato sostengano con decisione l'accordo con la Russia sulla Siria raggiunto la scorsa settimana, alcuni funzionari sono "profondamente adirati" perché credono che Washington abbia stretto "un'alleanza oscena" con Mosca, scrive Foreign Policy.

L'articolo sottolinea che il vantaggio principale dell'accordo è quello di garantire l'accesso alle missioni umanitarie nelle città sotto assedio in Siria. In base all'accordo, devono finire gli scontro tra le truppe governative e le forze di opposizione in Siria nelle zone non controllate dai terroristi del Daesh e di Al Nusra. Durante la prima settimana il cessate il fuoco verrà esteso ogni 48 ore, dopodichè gli Stati Uniti e la Russia creeranno un centro di coordinamento per pianificare i raid contro i terroristi.

Foreign Policy rileva che i funzionari chiave della Casa Bianca e del Dipartimento di Stato vogliono negoziare con Mosca, perché temono il rischio di un'escalation della guerra per procura con la Russia o persino un confronto militare diretto. Tuttavia alcuni funzionari del Dipartimento di Stato e del Pentagono sono delusi dal consolidamento dei rapporti con Mosca.

Tuttavia, nonostante non tutti i funzionari militari siano d'accordo con la linea diplomatica seguita dall'amministrazione americana, sono pronti a rispettare gli accordi. "Il nostro compito è quello di dire "sì, signore" e implementare le decisioni politiche," — ha detto uno degli ufficiali militari.

Correlati:

Fox News accusa Obama di essersi piegato davanti ai russi
Quali sono i 3 principali fallimenti della politica di Obama sulla Russia?
“L'accordo Russia-USA lascia aperti 5 interrogativi sul futuro della Siria”
Siria, governo rifiuterà aiuti umanitari non coordinati con Onu
Per l'Indipendent l'accordo sulla Siria restituisce alla Russia lo status di superpotenza
“Per non avere i terroristi nella metro di Mosca la Russia va avanti in Siria”
Tags:
Terrorismo, Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Opposizione siriana, Dipartimento di Stato USA, Al Nusra, Pentagono, Medio Oriente, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook