16:16 14 Dicembre 2019
Il quinto test nucleare della Corea del Nord

Preoccupate da azioni di Pyongyang, Russia e Cina dicono no ad escalation

© REUTERS / Kim Ju-sung/Yonhap
Politica
URL abbreviato
2160
Seguici su

In una conversazione telefonica il vice ministro degli Esteri della Federazione Russa Igor Morgulov e l'inviato speciale cinese per la Corea Wu Dawei hanno espresso seria preoccupazione a seguito del test nucleare della Corea del Nord, riporta il dicastero della diplomazia russa.

"Entrambe le parti hanno espresso seria preoccupazione in relazione al test nucleare della Corea del Nord. Mosca e Pechino esortano tutti i Paesi interessati ad astenersi da misure che potrebbero portare a un'ulteriore escalation delle tensioni," — si legge nel comunicato.

Entrambi i Paesi hanno riaffermato il loro impegno per una "soluzione politica e diplomatica della questione nucleare nella penisola coreana e la volontà dei due Paesi per coordinare strettamente gli sforzi nel raggiungimento di questo obiettivo".

Ieri le autorità nordcoreane hanno confermato il successo del test nucleare ed hanno dichiarato di essere in grado di armare i missili balistici con testate nucleari.

Correlati:

Hillary Clinton minaccia la Cina: sanzioni per il nucleare di Pyongyang?
La Corea del Nord continuerà a rafforzare il potenziale nucleare
Cina avverte la Corea del Sud: no allo scudo missilistico USA
La Corea del Nord minaccia di distruggere tutte le basi USA nell’Oceano Pacifico
Pyongyang: “test missilistici elaborati per eventuali attacchi in Corea del Sud”
Corea del Nord vuole sviluppare potenziale nucleare in risposta a manovre USA
Tags:
Difesa, Sicurezza, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Armi nucleari, Wu Dawei, Igor Morgulov, Cina, Russia, Penisola coreana, Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik