20:33 22 Agosto 2017
Roma+ 27°C
Mosca+ 27°C
    Maria Zakharova al forum Una nuova epoca del giornalismo: addio al mainstream

    Russia-Usa, Mosca: amministrazione Obama continua a danneggiare relazioni bilaterali

    © Sputnik.
    Politica
    URL abbreviato
    4739240

    L'amministrazione del presidente degli Stati Uniti Barack Obama continua a danneggiare le relazioni bilaterali con la Russia imponendo ed ampliando le sue sanzioni mirate e infruttuose.Mosca spera di vedere la volontà politica degli Stati Uniti di costruire buone relazioni con la Russia dopo le elezioni presidenziali americane del mese di novembre.

    Lo ha sottolineato la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova.

    "L'amministrazione degli Stati Uniti, alla fine della sua attività, continua a distruggere le relazioni bilaterali con il pretesto di eventi che riguardano la Crimea e Donbass", ha detto Zakharova in un briefing settimanale.

    Zakharova ha sottolineato che le misure restrittive che hanno raggiunto 11 cittadini russi e 107 persone giuridiche all'inizio di questo mese non hanno "alcun effetto".

    Mosca spera di vedere la volontà politica degli Stati Uniti di costruire buone relazioni con la Russia dopo le elezioni presidenziali americane del mese di novembre. Lo ha dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov. Il Cremlino — ha aggiunto — sta monitorando da vicino le campagne dei candidati alla Casa Bianca.

    "Speriamo che alla fine della campagna elettorale vedremo la volontà politica per la costruzione di buone relazioni tra i due paesi", ha detto Peskov.

    Correlati:

    Russia-Usa, Trump: se vinco elezioni avrò ottimo rapporto con Putin e Mosca
    USA espandono le sanzioni contro la Russia
    Quando USA e NATO devono dichiarare guerra alla Russia? La risposta in una barzelletta
    Tags:
    sanzioni antirusse, Sanzioni, Sanzioni contro la Russia, Sanzioni alla Russia, Elezioni presidenziali USA 2016, Elezioni negli USA, Dmitry Peskov, Maria Zakharova, Russia, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik