20:57 03 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
4120
Seguici su

Le isole contese, che si trovano nel Mare di Okhotsk, sono state rivendicate dalle forze sovietiche alla fine della guerra.

Il Giappone continuerà a discutere con la Russia la questione delle quattro isole Curili meridionali. Lo ha dichiarato il segretario capo di gabinetto Yoshihide Suga. Il presidente russo Vladimir Putin e il primo ministro giapponese Shinzo Abe hanno discusso della disputa territoriale nel corso del Forum economico orientale a Vladivostok che si è tenuto il 2-3 settembre.

"Il governo, sulla base della discussione tenuta dai leader, intende continuare i negoziati per risolvere la questione della proprietà sulle quattro isole e firmare il trattato di pace", ha detto Suga ai giornalisti.

Giappone e Russia non hanno mai firmato un trattato di pace permanente dopo la seconda guerra mondiale a causa di un disaccordo sulle quattro isole, che la Russia chiama le Curili del Sud e il Giappone i Territori del Nord. Le isole contese, che si trovano nel Mare di Okhotsk, sono state rivendicate dalle forze sovietiche alla fine della guerra.    

Correlati:

Curili, la posizione di Tokyo nei confronti della Russia
Il Giappone vuole collaborare con la Russia nonostante la disputa delle Curili
Tags:
Yoshihide Suga, Shinzo Abe, Vladimir Putin, Isole Curili, Giappone, Mare di Okhotsk, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook