22:23 21 Settembre 2020
Politica
URL abbreviato
9255
Seguici su

Al momento attuale lo stato dei rapporti tra la Russia e l'Occidente è peggiore rispetto al periodo della Guerra Fredda, ha dichiarato oggi il deputato della Duma Vyacheslav Nikonov.

"Ora la nostra Russia subisce una forte pressione esterna. Si parla e si discute se ora ci troviamo o meno in una nuova Guerra Fredda. Sapete, per molti versi la situazione è in realtà peggiore rispetto ai tempi dell'Urss. Certamente durante la Guerra Fredda i tentacoli americani e della NATO non erano presentati in Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Romania e Bulgaria," — ha detto il deputato nel forum "Nell'unità con la Russia".

Secondo il politico, durante la Guerra Fredda non erano mai state adottate sanzioni personali contro i membri del Politburo o del Comitato Centrale del PCUS, mentre ora sono in vigore sanzioni ad personam.

"Non c'era mai stato un flusso così incessante di bugie e disinformazione nei confronti della Federazione Russa, non perché stiamo facendo qualcosa di cattivo, ma perché la Russia non si è inginocchiata", — ha aggiunto il deputato.

Correlati:

“Il disgelo tra Russia e Turchia è una sciagura per l'Occidente”
“Presto via le sanzioni contro la Russia, Occidente esce sconfitto”
Economisti stimano i danni dell'Occidente per le sanzioni contro la Russia
Russia accusa l'Occidente, restano i doppi standard nella lotta contro il terrorismo
“L'Occidente accerchia la Russia. L'Ucraina è la sua base principale”
Dalla Russia un'idea, via la sede ONU dagli USA
Tags:
URSS, Geopolitica, Politica Internazionale, Occidente, sanzioni antirusse, NATO, Vyacheslav Nikonov, Europa orientale, UE, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook