16:04 17 Ottobre 2018
Carri armati turchi al confile con la Siria

Crisi Siria e operazione militare turca, “USA hanno scaricato i curdi e scelto Ankara”

© AP Photo / IHA via AP
Politica
URL abbreviato
29222

Dall'inizio delle operazioni terrestre turca in Siria, la situazione in Medio Oriente è diventata ancora più confusa, scrivono i giornali più importanti del mondo.

L'operazione "Scudo dell'Eufrate" è diretta in primo luogo contro i curdi siriani: in questo Ankara ha trovato il sostegno di Washington, osservano i media.

"In effetti la Turchia con l'appoggio degli Stati Uniti dispiega forze in Siria per allontanare i gruppi curdi che gli Stati Uniti appoggiano", — scrive il Guardian.

Allo stesso tempo, come scritto dal Wall Street Journal, i curdi erano l'alleato più efficace della coalizione occidentale nella lotta contro il Daesh.

"Senza di loro, lo "Stato Islamico" avrebbe conquistato il nord della Siria e per la Turchia il rischio sarebbe stato ancora maggiore," — sottolinea il giornale.

Tuttavia ad Ankara ritengono che con il pretesto della guerra contro gli islamisti i curdi "strappino" territori per sé al confine con la Turchia, scrive l'Independent.

Alla fine gli Stati Uniti hanno dovuto fare una scelta tra i due alleati e la scelta a favore della Turchia testimonia eloquentemente le priorità geopolitiche di Washington, scrive il Christian Science Monitor.

Un esperto dell'Atlantic Council in un articolo per la rivista Foreign Policy ha affermato convinto che l'intervento della Turchia inizierà "una nuova era di cooperazione tra USA e Turchia" e "cambierà il corso della guerra a favore di Washington."

E' su una posizione diversa la stampa tedesca.

Il tabloid Bild ha dichiarato che il "pericoloso patto di fuoco tra Obama ed Erdogan" segnerà "un cambiamento radicale nella guerra siriana."

Riferendosi ai propri esperti sul Medio Oriente, il tabloid scrive che con il sostegno della Turchia, gli Stati Uniti "perdono la fiducia dell'unico sincero alleato in Siria in lotta contro ISIS".

E' possibile che possa iniziare una faida tra gli alleati degli Stati Uniti in Siria.

Die Welt prevede per la regione una nuova "Guerra dei Trent'anni. Con l'intervento di Ankara, il conflitto siriano ha ottenuto "una nuova dimensione e ignota per molti aspetti", scrive il giornale.

Correlati:

L’operazione della Turchia in Siria non è stata concordata con la Russia
Ankara lancia un'operazione militare in Siria
Turchia, Erdogan rivela gli obiettivi dell'operazione militare in Siria
Forze USA garantiranno copertura aerea all'operazione militare turca in Siria
Ankara lancia operazione militare su larga scala in Siria, distrutti 70 obiettivi Daesh
Tags:
ISIS, Occidente, Geopolitica, Terrorismo, Curdi, mass media, USA, Siria, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik