09:26 22 Agosto 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 24°C
    Il ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier (foto d'archivio)

    Capo diplomazia Germania spinge per riavvicinamento tra Russia e UE

    © AP Photo/ Michael Sohn
    Politica
    URL abbreviato
    3539130

    Il ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier ha dichiarato di voler il riavvicinamento tra la Russia e l'Unione Europea.

    Secondo lui, molti in Occidente credono che "la Russia e l'Unione Europea hanno bisogno di avvicinarsi." "Io faccio parte di questo gruppo di persone", — ha detto il ministro in una conferenza presso l'Università Federale degli Urali.

    Inoltre il capo della diplomazia tedesca ha osservato che la Russia non è in contrapposizione con l'Occidente.

    Il ministro degli Esteri tedesco auspica che Mosca e Bruxelles possano lavorare insieme su diverse questioni.

    "Dobbiamo lavorare insieme e trovare un modo per cooperare in Ucraina e in Siria," — ha detto Steinmeier.

    Il ministro degli Esteri tedesco è arrivato a Ekaterinburg ieri. Steinmeier avrà un incontro con il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov: i diplomatici intendono discutere, in particolare, la situazione in Crimea e in Siria. Inoltre, il ministro degli Esteri tedesco prenderà parte all'apertura del campus estivo russo-tedesco presso l'Università Federale degli Urali "Vie di sviluppo del settore energetico. Le sfide di oggi".

    Correlati:

    Russia-Germania, oggi incontro Lavrov-Steinmeier
    Germania-Russia, il 15 agosto visita di Steinmeier a Yekaterinburg
    Steinmeier: il ruolo della Russia in Siria è fondamentale
    Germania, Steinmeier avverte Nato: No a “ricadute” nella guerra fredda con la Russia
    Guardian: parlando di Russia Steinmeier ha rivelato "scomoda verità" per Occidente
    Steinmeier contro le esercitazioni NATO nei Paesi Baltici
    Tags:
    Occidente, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Unione Europea, Sergej Lavrov, Frank-Walter Steinmeier, UE, Germania, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik