11:56 09 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
4274
Seguici su

Il capo della delegazione di deputati francesi in visita in Crimea Thierry Mariani, autore della risoluzione alla camera bassa del Parlamento sulla revoca delle sanzioni contro la Russia, ha dichiarato che si parlerà del riconoscimento della penisola all'interno della Russia non prima della prossima primavera.

Commentando la domanda dei giornalisti sulle probabilità che la riunificazione della Crimea con la Russia venga riconosciuta sullo sfondo della retorica conciliante del candidato repubblicano alla Casa Bianca Donald Trump, ha osservato che "è chiaro che la politica di Trump è meno pericolosa" di quella di Hillary Clinton.

"Nei prossimi 8 mesi ci saranno le elezioni in Francia, negli Stati Uniti e poi in Germania. Penso che le cose possano cambiare," — ha chiarito il deputato.

Rispondendo alla domanda se si tratta del riconoscimento della riunificazione della Crimea con la Russia o del clima generale sulle sanzioni, ha dichiarato "entrambe le cose."

Correlati:

Deputato francese commenta inchiesta autorità di Kiev per sua visita in Crimea
Deputato francese definisce fallimentari le sanzioni contro la Russia
"Se la Crimea non si fosse riunita con la Russia ora ci sarebbe la guerra"
L’isolamento della Crimea esiste solo nella fantasia dell’Occidente
Candidato presidente in Austria: la Crimea non deve essere ridata all'Ucraina
Tags:
Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Occidente, sanzioni antirusse, Presidenziali USA 2016, elezioni politiche, Unione Europea, Thierry Mariani, Donald Trump, Hillary Clinton, Germania, UE, Crimea, Ucraina, Francia, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook