05:21 21 Maggio 2018
Roma+ 16°C
Mosca+ 6°C
    La sede del ministero degli Esteri della Russia

    Mosca risponde a muso duro a lamentele USA su schieramento esercito in Crimea

    © Sputnik . Maksim Blinov
    Politica
    URL abbreviato
    20591

    La Russia respinge le pretese americane sul posizionamento delle forze armate russe in Crimea dal momento che la penisola è un territorio russo e Mosca ha il pieno diritto di decidere come più opportuno, ha dichiarato oggi a RIA Novosti il direttore del dipartimento su questioni di Sicurezza e Disarmo del ministero degli Esteri Mikhail Ulyanov.

    "In effetti nel proprio territorio la Russia ha il diritto di affrontare come meglio crede le questioni legate al dispiegamento delle sue forze e mezzi militari," — ha detto il diplomatico.

    Secondo lui, la Russia "si è sempre comportata più che correttamente con gli Stati Uniti e non ha mai cercato di indicare a Washington se schierare le sue forze armate in uno o un altro Stato americano."

    "Le raccomandazioni e le richieste che cercano di farci pervenire possono essere considerate, per usare un eufemismo, non del tutto politicamente corrette", — ha dichiarato Ulyanov.

    Correlati:

    Russia blocca dichiarazione di Kiev su Crimea al Consiglio di Sicurezza ONU
    Forbes: Russia ha mandato in fumo piani NATO e USA nel Mar Nero grazie a Crimea
    La Russia installerà due stazioni radar nel Baltico e in Crimea
    “La NATO non ha i mezzi per rompere le difese della Russia in Crimea e Baltico”
    La Russia potrebbe piazzare missili in Crimea e Kaliningrad
    Tags:
    Politica Internazionale, Difesa, Diplomazia Internazionale, Sicurezza, Il Ministero degli Esteri della Russia, Mikhail Ulyanov, Crimea, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik